Resta in contatto

Calciomercato

Retroscena: Zanimacchia, una telefonata per convincerlo

L’esterno dalla Juventus è vicinissimo alla Cremonese, ma non ha ancora firmato. Il Parma prova a inserirsi con Krause disposto ad alzare la posta

Non è un mistero che al Parma, soprattutto al suo allenatore Fabio Pecchia, piaccia parecchio Luca Zanimacchia. Ma in queste ore l’esterno d’attacco, in uscita dalla Juventus, si è avvicinato molto alla Cremonese. I due club avrebbero trovato l’accordo sulla base di 2 milioni più 1 di bonus. Manca la firma sul contratto, cosa che non è un dettaglio in questi casi. L’affare è ben indirizzato, ma l’irruzione del Parma nelle scorse ore, con tanto di telefonata in extremis per tentare di convincere il calciatore a fare marcia indietro, non è da sottovalutare. Un tentativo disperato da parte di Pecchia che avrebbe indicato Zanimacchia come rinforzo necessario per tentare l’impresa riuscita già a Cremona.

Proprio per questo il club di Krause avrebbe insistito ulteriormente con la Juventus alzando la posta per prelevare l’intero cartellino dell’esterno d’attacco. Krause sarebbe disposto a mettere sul piatto qualche milione in più rispetto a quanto avrebbe già offerto la Cremonese, i soldi non sono mai stati un problema per il magnate americano disposto ad accontentare il suo allenatore, a maggior ragione se si tratta di giovani profili come Zanimacchia (23 anni). Lo confermanno il riscatto di Cobbaut (3 milioni) e quello quasi fatto di Delprato (4 milioni).

Uscito dal fallimento del Varese, Zanimacchia era in orbita delle grandi: Milan e Inter ci avevano fatto un pensiero, ma senza affondare. E così, sedotto e abbandonato dalle milanesi, resta comunque nell’hinterland e va a Legnago in Serie D. Gioca una buona prima parte di stagione,segna fa 7 gol fino a Natale. Tanto che strappa l’attenzione dei selezionatori delle Nazionali, coordinate dal parmigiano Vincenzo Pincolini. Viene convocato in Rappresentativa Lega Nazionale Dilettanti, al Torneo di Viareggio, dove Zanimacchia si fa notare strappando applausi. E la Juventus lo acquista per poche migliaia di euro prima di girarlo alla Cremonese. Che oggi lo rivuole indietro dopo la straordinaria annata con Pecchia in panchina. Proprio Pecchia che azzarda lo ‘sgarro’ dell’ultima ora alla sua ex società.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Calciomercato