Resta in contatto

News

Anno nuovo, vita vecchia: Parma ripreso negli ultimi minuti

Come già accaduto più volte la scorsa stagione i crociati si sono fatti raggiungere allo scadere nell’esordio in campionato a Frosinone

Anno nuovo, vita vecchia: è proprio il caso di dirlo perchè come già avveniva nella passata stagione il Parma ha subìto un gol decisivo proprio negli ultimissimi minuti. Il colpo di testa del neoentrato Charpentier regala un punto ormai insperato al Frosinone e tarpa le ali ai crociati che, seppur ancora in fase di rodaggio, avevano ribaltato in precedenza il risultato grazie ai due assoli di Tutino e Man, serviti alla perfezione da Brunetta. Proprio l’attacco, con il neoacquisto ex Napoli subito a segno al debutto dal 1′, la nota più lieta della serata dello Stirpe che ha confermato il grande potenziale offensivo a disposizione di Maresca nonostante la prova non ancora eccelsa di Vazquez, comunque fondamentale nell’azione del momentaneo pareggio.

DOLORI. A far da contraltare le troppe incertezze della difesa che continua ad incassare caterve di gol e paga nel finale l’eccessivo abbassamento del baricentro, complice una condizione fisica non ottimale. Sohm da terzino-mezzala fa molta fatica e l’errore sulla prima rete di Zerbin è emblematico, capitan Gagliolo ha sofferto le avanzate di Canotto prima e Tribuzzi poi e i due centrali, Balogh meglio di Osorio, hanno la colpa di aver fatto saltare completamente indisturbato Charpentier allo scadere. L’incornata del francese, angolata ma non imparabile, ha colto di sorpresa anche Buffon che, però, fino a quel momento, specialmente, nel primo tempo tra interventi da Superman e richiami ai compagni aveva tenuto a galla la squadra che ha bisogno come il pane della sua esperienza e del suo carisma.

ALTI E BASSI. Da questo punto di vista è importante la presenza di Schiattarella in mezzo al campo, sicuramente già più in palla rispetto a Juric che ha un fisico da granatiere ma non riesce a sprigionare tutta la sua forza da interno. L’imperativo è lavorare e lavorare, consapevoli che rispetto all’infausta prestazione in Coppa Italia di cinque giorni i progressi siano stati evidenti

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News