Resta in contatto

Rubriche

Parma-Lecce 1-3, le pagelle di ForzaParma

Brunetta e Daniele Iacoponi tra i pochissimi a salvarsi, Vazquez ancora lontano dalla miglior condizione. Disastro Sohm a destra

Colombi 6 – Incolpevole in occasione del pari di Coda, può fare poco di più sul colpo di testa di Tuia indirizzato nell’angolino. Per il resto ordinaria amministrazione.

Sohm 4,5 – Spaesato nel doppio ruolo di terzino-mezzala, soffre le folate di Olivieri e non offre un’adeguata copertura alla difesa in costante affanno. Regala il pallone che porta al definitivo 1-3.

Osorio 6 – Nel primo tempo salva un gol già fatto e sbroglia un paio di situazioni pericolose, dietro appare il meno incerto del reparto esposto in continuazione alle ripartenze dei giallorossi.

Valenti 5,5 – Soliti alti e bassi, tenta di pescare il jolly allo scadere del primo tempo ma la sensazione è che abbia bisogno al suo fianco di una guida esperta e sicura. Arruffone e impreciso, Coda gli scappa via un paio di volte.

dal 72′ Balogh 5,5 – Entra e il Parma si fa trovare impreparato dal suo lato incassando la terza rete che chiude i conti.

Gagliolo 5,5 – Il capitano non riesce a trasmettere la sua proverbiale grinta e fatica quando c’è da rinculare. I principali pericoli nascono in altre zone però è la retroguardia a subirne le conseguenze peggiori

Juric 5 – Sbaglia il disimpegno da cui scaturisce l’immediato pari dell’ex Coda, si trova sempre in inferiorità sulla linea mediana non solo per colpe sue.

Man 5,5 – Parte in maniera dirompente creando scompiglio a destra, Gabriel gli nega la gioia del gol poi perde un pallone sanguinoso e finisce per intestardirsi nella giocata individuale col passare dei minuti. Nella ripresa scompare fino alla sostituzione con il debuttante Tutino.

dal 60′ Tutino 5,5 – Confinato largo a sinistra combina poco o nulla nella sua prima mezz’ora in maglia crociata. Ha l’attenuante di aver conosciuto i nuovi compagni appena due giorni fa.

Brunetta 6,5 – Si conferma bomber di Coppa Italia dopo la doppietta dello scorso anno al Cosenza. Spreca il possibile raddoppio però si dà da fare e si mantiene sugli standard del precampionato.

Vazquez 5 – Ancora lontanissimo dalla miglior condizione, soffre il caldo e la pressione dei centrocampisti avversari. Da rivedere nella posizione di mezzala. Impalpabile.

D.Iacoponi 6 – Vero che sull’1-1 fallisce una palla gol colossale ma è sempre nel vivo dell’azione e offre l’assist a Brunetta che apre le danze. Poi passa a destra e perde smalto alla distanza. Comunque tra i pochi a salvarsi.

Benedyczak 5,5 – Si sbatte in attacco e fa quel che gli chiede Maresca ma non arriva mai alla conclusione. L’impegno da solo non basta a fargli raggiungere la sufficienza.

dal 70′ Inglese 6 – Bentornato Bobby. Impegna Gabriel con un tiro dal limite, perlomeno prova a far qualcosa.

All. Maresca 5 – Il suo Parma è ancora un cantiere aperto ma la difesa fa acqua da tutte le parti e non riesce a trovare le necessarie contromisure. Convince poco Sohm da terzino, in attesa di Schiattarella la presenza contemporanea di Vazquez e Brunetta a centrocampo è un lusso che questa squadra non può ancora permettersi. Aspetta ancora rinforzi dal mercato oltre a Inglese e Tutino al top della forma.

45 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
45 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Rubriche