Resta in contatto

News

Inglese, tempi lunghi: non è da escludere l’operazione

L’attaccante è atteso da un consulto medico: probabile che l’attaccante si fermi più del previsto. Faggiano pronto a tornare sul mercato

Come se fosse all’interno di un tunnel, profondo. Dal quale la luce si vede lontanissima. Roberto Inglese sta vivendo uno dei periodi più bui della sua carriera, sicuramente il più nero da quando è tornato al Parma, società che ha creduto in lui fortemente. Tanto da investire una discreta somma per aggiudicarsi il giocatore dal Napoli, proprietario del suo cartellino. A oggi, Roberto Inglese non è riuscito a ripagare la fiducia del tecnico Roberto D’Aversa, che lo ha messo in cima alla sua personalissima lista degli acquisti per la campagna estiva.

Ma non per colpa sua, si intenda. Nella partita contro il Genoa, partita che lo ha visto al rientro da titolare dopo due panchine di fila, El Yamiq gli è franato addosso e la caviglia è rimasta schiacciata sotto il peso del suo corpo e di quello dell’avversario. Uno scontro di gioco, che all’inizio aveva escluso fratture ma che dopo gli esami specifici si è tradotto in un trauma distorsivo alla caviglia sinistra con lesione della sindesmosi tibio-peroneale che – due settimane fa – necessitava di una quindicina di giorni di immobilizzazione prima della successiva riabilitazione. Intanto l’attacco del Parma ha perso anche Cornelius (si prova a forzare il rientro per la partita con la Roma), per un problema muscolare.

D’Aversa è senza attaccanti, come nell’anno della Serie B, ed è stato costretto a inventarsi Kulusevski falso nueve che in fase di non possesso indietreggiava il suo baricentro fino a fare il trequartisa. Cosa che potrebbe ripetersi nella partita contro la Fiorentina, sfida in cui può tornare a disposizione anche Bruno Alves. Probabile panchina per Gagliolo, tribuna per Inglese, chiaramente. Che nella prossima settimana volerà all’estero – probabilmente in Olanda – per un consulto medico, al quale potrebbe seguire l’operazione per rimettere a posto la caviglia. Probabile dunque che Inglese, dopo la trasferta forzata, prosegua la sua riabilitazione a Collecchio prima di tornare in campo. Saranno probabilmente tempi lunghi, a gennaio Faggiano potrebbe vedersi costretto a tornare sul mercato.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Mas
Mas
1 anno fa

addirittura? Ma se D’Aversa aveva detto che si temeva di perderlo per più tempo ma non era fortunatamente cosi…cosa è successo?

FreeScozzarella
FreeScozzarella
1 anno fa

Però non è possibile
Ossessionati dalla rosa corta
Rimaniamo senza attaccanti
Come due anni fa con Ceravolo.
Ora io dico che
Dobbiamo
Inventarci qualcosa
Oppure sarà dura.

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News