Resta in contatto

News

Dezi: “Stiamo lavorando bene, dobbiamo continuare così”

Il centrocampista del Parma ha segnato cinque gol nella prima amichevole stagionale di ieri contro l’Asv Prad

Tra i protagonisti del primo test stagionale del Parma c’è anche Jacopo Dezi, autore di cinque gol nell’amichevole di ieri contro l’ASV Prad:Sono contento per com’è andata la prima partita, l’importante è aver riportato in campo quello che il Mister ci ha chiesto in questi primi giorni di allenamento. E’ stato un buon test dopo questi giorni di lavoro e siamo felici. Era soltanto un test per smaltire il lavoro fatto in settimana, non è importante chi abbia segnato o meno. Abbiamo riportato in campo ciò che il mister ci ha chiesto, stiamo lavorando bene e dobbiamo continuare così“.

ULTIMA STAGIONE. “Bisogna sempre dare il 100% –prosegue – io mi attengo a questo cercando di dare sempre il massimo in allenamento e quando vengo chiamato in causa facendo ciò che il mister chiede. Diciamo che la scorsa chiaramente non è stata una stagione delle migliori, da tanti punti di vista: da quello fisico per alcuni problemi avuti all’inizio e poi non giocare non è facile ma ho sempre dato una mano per quel che ho potuto sia in campo che fuori. Pure in tutti gli allenamenti ho dato il massimo per cercare di aiutare la squadra, poi avendo raggiunto l’obiettivo che tutti quanti volevamo siamo contenti”.

IMPEGNO.La competitività negli allenamenti è importante, ho sempre dato il massimo per fare allenare bene tutta la squadra e anche per me stesso. Siamo un gruppo unito, tutti danno il massimo e questo è il nostro punto di forza. L’ultima partita a Roma è stata un’emozione grandissima, è stato il mio esordio in serie A. Una gara bellissima in uno stadio pieno. Sono contento per questo”.

FUTURO. “Al mercato non ci penso, a quello ci pensano la società e il mio procuratore. Io penso ad allenarmi bene, do il massimo. Magari – prosegue sorridendo – anche per far cambiare idea a qualcuno. Ma io al mercato non ci penso, alle voci ci sono abituato. Io sono qui, sono felice di essere qui insieme a tutti gli altri compagni. Mi alleno al massimo e poi si vedrà”.

INGLESE. “È un amico, abbiamo legato tantissimo lo scorso anno. Chi non rivorrebbe qui un calciatore come lui? Non c’è bisogno che lo dica io, è un grandissimo calciatore ma soprattutto è una persona straordinaria alla quale auguro il meglio a prescindere da quello che sarà il suo futuro. Noi tutti lo rivorremmo qui“.

6 Commenti

6
Lascia un commento

avatar
6 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Deve Restare.!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Da cedere perché D’Aversa non lo usa, non perché è tecnicamente debole

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

No

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

meriterebbe una chance ma non è tra i profili tecnici graditi a d’aversa

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

meriterebbe una chance ma non è tra i profili tecnici graditi a d’aversa

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Il mister non lo vede quindi giusto cederlo per una cifra adeguata….

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News