Resta in contatto

Rubriche

Amarcord: l’ultima in serie A del capitano

Alessandro Lucarelli scese in campo il 31 maggio del 2015 in Samp-Parma che chiuse l’annus horribilis dei crociati prima della ripartenza tra i dilettanti

ULTIMA IN SERIE A. Il precedente più recente di SampdoriaParma (2-2 il risultato) si giocò il 31 maggio del 2015 e fu anche l’ultima partita in serie A del capitano Alessandro Lucarelli, che forse quel giorno mai avrebbe immaginato di riportare i crociati nell’Olimpo del calcio italiano. Era la giornata conclusiva della drammatica stagione 2014-15, quella del fallimento in cui si erano succeduti presidenti e promesse di pagamento che non avrebbe evitato in estate la ripartenza dai dilettanti.

A TESTA ALTA. Il Parma già retrocesso e sull’orlo del baratro onora il campionato fino all’ultimissimo minuto anche in casa della Sampdoria che doveva fare un punto per ipotecare la qualificazione all’Europa League, a discapito dei “cugini” del Genoa avanti in classifica ma senza la licenza Uefa in tasca. Nel primo tempo sono gli ospiti a creare le migliori occasioni con Nocerino, fermato da Viviano, e soprattutto, la clamorosa traversa di Mauri, tra i più positivi in quella disgraziata annata.

EMOZIONI NELLA RIPRESA. Ma in avvio di ripresa il colpo di testa di Romagnoli regala il vantaggio ai blucerchiati raggiunti alla mezz’ora da Palladino che in pallonetto supera Viviano nonostante lo strano tentativo di salvataggio sulla linea del compagno Ghezzal. Pochi minuti più tardi De Silvestri in mischia sigla il provvisorio 2-1 prima del pareggio finale firmato quasi allo scadere da Varela, autore di una pregevole conclusione dal limite.

APPLAUSI SINCERI. Alessandro Lucarelli, assieme a tutti gli altri, esce dal campo tra gli applausi dei tifosi che già da allora fecero capire il grande senso d’appartenenza e l’attaccamento alla maglia di una piazza destinata a risorgere in breve tempo.

Sampdoria – Parma 2-2

Marcatori: S.t.: 8′ Romagnoli (S), 29′ Palladino (P), 34′ De Silvestri (S), 43′ Varela (P)
Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini; Duncan, Obiang, Acquah (dal 1′ s.t. Correa); Soriano; Eto’o, Muriel (dal 30’s.t. Bergessio). All. Mihajlovic.
Parma (4-5-1): Mirante (dal 25′ s.t. Iacobucci); Cassani, Feddal, Lucarelli, Gobbi; Varela, Mauri (dal 37′ s.t. Mariga), Jorquera, Nocerino, Lila (dal 12′ s.t. Ghezzal); Palladino. All. Donadoni.
Arbitro: Massa di Imperia

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Rubriche