Resta in contatto

Approfondimenti

Rigoni, ora tocca di nuovo a te

Il centrocampista di Schio è il principale indiziato a sostituire nelle prossime partite l’infortunato Grassi e da ex dopo il Genoa vuole punire anche il Chievo

CHI SI RIVEDE. Il grave infortunio di Grassi, che ha concluso anzitempo la stagione, spalanca le porte al ritorno tra i titolari di Luca Rigoni che era tornato a sedersi in panchina nelle ultime tre gare, senza mai subentrare, dopo il ritorno in campo dell’ex Spal. In precedenza il centrocampista di Schio è stato schierato per ben otto volte da mister D’Aversa nell’undici iniziale accumulando un totale di nove presenze, di cui cinque consecutive dal 1′ tra fine settembre e inizio novembre, e 696′ giocati corredati da un gol, un assist e un cartellino giallo.

LA LEGGE DELL’EX. In campionato è andato a segno da ex sul campo del Genoa e sogna di ripetersi allo stesso modo domenica al Tardini in casa col Chievo, tra le cui fila aveva militato dal 2008 al 2014 e ritroverà il fratello minore Nicola. Furono proprio i clivensi a lanciare definitivamente nella massima serie Rigoni che forse più degli altri colleghi di reparto ha nelle corde la predisposizione agli inserimenti da dietro senza palla.

INSERIMENTI.Negli occhi dei tifosi è rimasta a lungo quell’occasione mancata clamorosamente nel finale di primo tempo contro la Juve che, però, testimonia la tenacia e la volontà di buttarsi appena possibile dentro gli spazi. Servirà anche qualche suo blitz offensivo per rimanere a galla in un mese di dicembre che, in attesa della riapertura del mercato, si preannuncia tosto e complicato. Complici, in primis, gli infortuni che hanno tolto di mezzo due degli elementi chiave del Parma.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti