Forza Parma
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Iachini: “Lo spirito è giusto”

L’allenatore del Parma a fine partita: “Il gruppo ha sempre lavorato e oggi ha dimostrato come in altre gare di cercare sempre e comunque con spirito e atteggiamento la vittoria”

Al termine del match di Vicenza vinto 0-1, Mister Beppe Iachini ha incontrato i giornalisti nella sala stampa dello stadio Menti per i commenti del post-gara. “Questo gruppo è andato in campo facendo ottime prestazioni sul piano del gioco, siamo cresciuti molto, in queste ultime 8-9 gare abbiamo meritato più di vincere che di pareggiare, siamo cresciuti molto in fase difensiva e anche davanti dove oggi potevamo fare qualcosa di più, ma oltre agli assenti oggi se ne sono fermati 3 per influenza. I ragazzi hanno sempre giocato, meritavamo già più punti, abbiamo tirato in porta tantissimo e sbagliando tanto e questo è stato l’unica pecca dei ragazzi: per quello che abbiamo fatto potevamo essere più avanti, nonostante le tante difficoltà legate agli infortuni. Il gruppo ha sempre lavorato e oggi ha dimostrato come in altre gare di cercare sempre e comunque con spirito e atteggiamento la vittoria; quel che accade in campo spesso è legato a episodi come il rigore contro il Cittadella, l’importante è che la squadra giochi come oggi. Avevamo tanti ragazzi giovani in campo, ma non faccio distinzioni tra giovani e anziani: tutto il gruppo ha dimostrato di essere sul pezzo e crederci continuando su questo trend”.

Man meritava la fascia da capitano per quel che fa in settimana, per il suo percorso di crescita; crede molto nel lavoro da esterno, sia in fase difensiva che offensiva; dimostra personalità e di crederci così come dimostra attaccamento alla maglia, si impegna ed è giusto premiare queste cose. Anche Delprato è cresciuto, lo stesso Balogh, Camara rientrava da un lungo infortunio; bene anche Danilo dietro. Lo spirito è stato giusto come da 8-9 gare a questa parte, i numeri lo dicono, siamo tra le migliori difese in campionato e in attacco siamo tra quelli che tirano di più”.

“L’espulsione? Stavo richiamando un mio giocatore e ho superato l’area tecnica. Il quarto uomo la ha ravvisato ed ecco il motivo”.

“Mi fa sempre piacere tornare qui dove ho iniziato la mia carriera da allenatore, poi ovviamente quando si va in campo si pensa a fare il massimo; faccio i migliori auguri al Vicenza, ho ricevuto a fine anno un premio molto importante qui. Il Vicenza ha delle qualità ma ha trovato un Parma concentrato, attento, compatto, lavoriamo bene in fase di non possesso e possesso, ma il Vicenza fino in fondo ha lottato, ha qualità per salvarsi, ha giocatori importanti in tutti i reparti”.

“Sono arrivato a 600 partite in panchina? Ho iniziato molto giovane, spero di arrivare a 1000, lo spirito c’è, finchè c’è lo spirito spero di farne altre ancora”

Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'ex difensore del Parma a TV Play: "Ho in programma di rimanere due-tre mesi per capire...
L'ex centrocampista del Parma ricorda i tempi con FantAntonio: "Quando eri nel dubbio gli davi...
L'attaccante prova a convincere il Ct Probierz e a strappare la convocazione per la partita...

Dal Network

Le parole del tecnico rossoverde dopo la sconfitta casalinga contro i Ducali: "Contro questi avversari...

Ternana battuta dalla capolista Parma. In una partIta che i Ducali hanno vinto grazie alla...

Ecco come potrebbero presentarsi in campo gli umbri, tante conferme per Breda....
Forza Parma