Resta in contatto

Calciomercato

Il Parma riparte da Osorio

Il venezuelano indicato come uno dei punti fermi, a meno di offerte clamorose

C’è anche il nome di Yordan Osorio nella lista dei calciatori che ripartiranno con il Parma. Enzo Maresca avrebbe dato il suo benestare per la permanenza del centrale venezuelano, che al momento sarebbe considerato in prima linea, dopo un anno trascorso in mezzo a luci e ombre, come tutti i suoi compagni. Osorio, che con Javier Ribalta ha lavorato ai tempi dello Zenit, ha collezionato 23 presenze al primo anno di Parma, è risultato essere comunque uno dei meno peggio nell’annata nera di una squadra retrocessa con venti punti in classifica, che ha visto il Parma chiudere all’ultimo posto.

Ed è proprio grazie a Yordan Osorio che i Krause e il direttore dell’area tecnica Javier Ribalta hanno avuto il primo contatto, ai tempi del confezionamento della trattativa con il Porto. Oliver avrebbe chiesto informazioni sull’allora direttore sportivo dello Zenit, interpellato per un parere tecnico sul calciatore venezuelano. Che a meno di clamorose offerte dovrebbe rimanere a Parma, agli ordini di Enzo Maresca per tentare la scalata rapida che dovrebbe riportare il club di Krause in Serie A, nel più breve tempo possibile.

E’ questo il programma del numero uno del Parma, che si sta preparando per un’estate impegnativa dal punto di vista del mercato. C’è da rifondare una squadra, attraverso acquisti che possano portare a ragionare il Parma come una squadra vincente, che guardi all’oggi e soprattutto al domani, mirando a raggiungere un’auto sostentamento finanziario, che di questi tempi è sempre più difficile da centrare. Ma dal punto di vista economico, Kyle Krause non ha mai lesinato impegno e fondi, l’immissione di capitale nel club non è mai stato un problema per il presidente americano, che ha investito tanto anche a livello di infrastrutture.

Basta guardare poi alla rivoluzione che ha operato in ogni ambito, con la scelta di uomini chiave per ogni area. Semmai il problema sta nelle scelte condotte in prima persona sul mercato, che si è rilevato fallimentare su tutta la linea nella stagione appena trascorsa. Adesso, con gli uomini investiti da lui stesso di menzioni specifiche, questo rischio non dovrebbe essere corso. “Non mi occuperò di mercato, ma almeno lasciatemi fare i tweet – ha detto KK in conferenza stampa non più tardi di due settimane fa -“. Quelli piacciono anche ai tifosi, le scelte un po’ meno.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ste
Ste
5 giorni fa

Che facciamo li vendiamo tutti e facciamo un botti di minus? Siamo costretti con la speranza che non siano poi così balordi e che in B rendano. Certo che le perplessità sono tante ma tante tante…

Jonny
Jonny
5 giorni fa

Praticamente teniamo tutti. Evidentemente Carli non aveva lavorato poi tanto male….

emmegi
emmegi
5 giorni fa

Ma si, può restare, in serie B non sfigura

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 giorni fa

Molto bene 💪💪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 giorni fa

Teniamo Dermaku va che è meglio…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 giorni fa

Grande Yordan 🔝 orgullo venezolano 🇻🇪💪🏻

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 giorni fa

Via tutti cani…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 giorni fa

In pratica chi va via ??? Nisó ??

Francesco
Francesco
5 giorni fa

Iacoponi, Gagliolo ,Pezzella ,Bani,Conti , Laurini e Alves in difesa

VELENOSO 😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈
VELENOSO 😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈
5 giorni fa
Reply to  Francesco

E Sepe.

Lorenzo Civa
Lorenzo Civa
5 giorni fa
Reply to  Francesco

Pezzella e Laurini rimarranno

Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Calciomercato