Resta in contatto

Le pagelle di Forzaparma

Genoa-Parma 1-2, la pagelle di ForzaParma

In grande spolvero Kucka e Gervinho. Cornelius si batte

Sepe 6,5 – Si immola su Shomurodov, salva il risultato. Beffato dal traversone forte di Pellegrini. Incolpevole sul gol di Shomurodov.

Busi 5 – Saltato di netto da Pellegrini nella palla gol più ghiotta del Genoa, va in difficoltà quando viene puntato.

68’ Iacoponi 6 –  Entra per Busi, c’è da battagliare a destra, lo fa e dà il suo apporto.

Osorio 6,5 – Puntuale in anticipo, buona personalità.m

Bruno Alves 7 – Il duello rusticano con  Scamacca è tutto da vivere. Le prende tutte di testa, più in difficoltà quando il pallone va a terra. Se la cava con grande mestiere. Al primo errore, palla lunga a scavalcare, Badelj calcia in porta.

Gagliolo – Gioca ‘viziato’ da qualche acciacco. Dura una ventina di minuti.

19’ Laurini 6 – Gioca a sinistra, lui che è destro, ma non sfigura. Di fronte ha Ghiglione, uno che attacca e lo tiene impegnato. Ha poco aiuto da Kurtic e Gervinho.

Kucka 7,5 – E’ l’ago della bilancia, l’assist per Gervinho è una perla, tanta qualità abbinata a quantità, imprescindibile per ogni tipo di sistema. Corre, lotta, tatticamente fondamentale. Finisce lottando.

Scozzarella 6,5 – Importante, soprattutto in fase difensiva. Dà equilibrio alla squadra, legge bene le situazioni, a parte un paio di palle perse.

62’ Hernani 6 – C’è da lottare, Liverani lo impiega quando c’è da fare legna. Liverani gli aveva preferito Scozzarella, ha avuto ragione.

Kurtic 6 – Partita di sostanza, copre e si sbilancia poco, attento e concentrato. Dalla sua il Genoa ci prova di più, ma tiene bene.

Karamoh 5,5 – Più fumo che arrosto, non trova mai lo spunto e non ha campo per accelerare. Gioca lontano dalla porta, non può fare male.

68’ Grassi 6 – Entra per prendersi cura di Zajc, lo segue ovunque. Fino a quando cade in un contrasto ed esce senza una spalla.

Cornelius 6,5 – Catalizza una grande quantità di palloni, le prende e le dà, fa salire la squadra, cresce  e non si arrende.

Gervinho 8 – Mattatore. Gol, errori sotto porta, traversa. Tante corse e tanta convinzione. Stava bene, si è visto. Dal riscaldamento, quando sotto le note di live is live, ha cercato di omaggiare Maradona. Ci è riuscito nel migliore dei modi.

Liverani  6,5 – Coraggioso, basta dire che dall’inizio alla fine la vive senza giacca. Il freddo pungente non lo scalfisce. Un 4-3-3 con Kucka a rompere la linea, pronto a entrare e a fare la voce grossa in battaglia. Che cominci oggi il suo campionato? Ha chiesto delle risposte, le ha ottenute.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Le pagelle di Forzaparma