Resta in contatto

News

Krause e Liverani, sintonia totale

Il presidente americano in una riunione ‘virtuosa’ ribadisce che la strada è quella giusta

L’eco del tonfo di Roma è arrivata lontana: si è spinta fino nell’Iowa, a Des Moines. Dove tutto sommato il cielo è più chiaro che qui e all’orizzonte si vede sereno e la fiducia nel progetto, nel quale si crede fortemente, rimane intatta. Il presidente del Parma Kyle Krause non può certo essere soddisfatto di questo principio di cavalcata. Il battesimo nel calcio italiano magari se lo immaginava differente, alla luce anche degli investimenti messi a terra poco più di un mese fa. Ma da manager navigato qual è sa bene che la semina chiede tempo per mostrare i frutti. Non è ancora l’autunno dell’uva, diremmo per usare una metafora vicina al suo mondo. E anche un grandissimo estimatore di vini come Krause sa che per attecchire, il seme deve penetrare bene nel terreno, andando a fondo.

Serve tempo, aveva detto Liverani dopo Roma: kaiser Kyle dagli Stati Uniti fa sapere che il tempo e la fiducia ci sono, e non sarà certo la gara dell’Olimpico a minare le certezze del progetto che l’allenatore sta portando avanti. In una videocall convocata per fare il punto della situazione, il proprietario americano si è vestito da pompiere e con l’idrante ha spento il fuoco delle polemiche. Fiammelle, almeno questa è stata la percezione in Iowa, dove è arrivata una parte del malcontento sfociato più sui social che altrove. Si giocava pur sempre contro un’avversaria di alta classifica, in un campo da sempre avverso al Parma. Dall’altra parte del mondo, dove sono apparsi volti di Marcello Carli e dello stesso Fabio Liverani sullo schermo di un computer, il clima era di gran lunga più disteso. La riunione è andata avanti per un po’, il tempo necessario per ribadire che la strada intrapresa è piena di ostacoli – come si evince dal percorso – ma alla fine resta quella da percorrere, con alla guida il tecnico romano che ha incassato la fiducia del numero uno americano.

Il risultato certo non può soddisfare, ma la voglia di risolvere i problemi è maggiore rispetto alla nostalgia del passato. Insomma: al Parma sono convinti che la strada sia quella giusta, che l’idea di calcio basata su un mix di giovanotti volenterosi, sorretto da un gruppo di più esperti, sia quella giusta per centrare il bersaglio anche quest’anno, che resta la salvezza. La proprietà americana non ha certo fatto mancare il sostegno in un momento così difficile. Un abbraccio virtuale, che ha stretto Liverani facendolo sentire più al sicuro da spifferi tipici di freddi inverni.

17 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
17 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Qualcosa mi dice che la sintonia sia di facciata, e sia destinata a cadere a breve. Vedremo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

E prima di Natale verrà esonerato 😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

KK non è un cretino

Liverani via a Natale
Carli a Giugno

su dai storia già scritta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

La strada è quella giusta per tornare in serie B

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Sintonia su cosa?!Sulle sconfitte e gol subiti?

Askorbato
Askorbato
1 mese fa

Presidente abbiamo in casa gente abbonata alle retrocessioni…….Parma chiede professionisti di 2 gradini superiori che possano riportare in alto i nostri colori. Grazie sempre forza Parma

BASTA
BASTA
1 mese fa

HA PARCHEGGIATO I SOLDI IN VISTA DEL PROSSIMO BOTTO DEL DOLLARO AMERICANO (NOV 2021 EUR/USD 1.40) + RESTYLING DELLO STADIO (ALTRO PARCHEGGIO NON SOLO SOTTERRANEO) + SMISTI EFSA PER COSUCCE NON NARRABILI IN QUESTA SEDE.

SOLO UN POPOLO DI INGENUI PUO PENSARE CHE UN IMPRENDITORE GETTI VIA I SOLDI PER AMORE DEL CALCIO.

E QUESTO E’ UN INTERVENTO SERIO, MOLTO SERIO.

BASTA
BASTA
1 mese fa

ANCHE ME CHE SON PARMIGIA TANT COME VOI DICO CHE STA UN GOMBLOTTO E GHE DA PROTESTAR … IO DOMANI NON APGO IL BILIETTO DEL 7 … ANZI ANCH EQUEL DELLUNDIC!

“MAT U NON HAI MAI PAGATO IL BIGLIETTO SCUSA!”

ah SI E’ VERO VA BE’ ALLORA DICIAM CHO VAG AVANT!

BASTA
BASTA
1 mese fa

PAR MI I VOLON PORTER CHI A ZUGHER DI BROC AMERICA’, DU NIGRET E TRI TARONCè SBARCHè A TAMPA IER DLA’ E FER LA B COL BERLUSCA …

GIOCHI PREZIOSIIIIIIIIIIIIIII !!!!!!!!!!!
SPEREMA D’ANDER ZO’ CON COL BIDO’ ANALFABETA ET PREZIOSI FIGAAAAAAA!

BASTA
BASTA
1 mese fa

Se è veramente americano l’ultima cosa da pensare è credere a cio’ che dichiara: Non mi resta che sperare che sia veramente americano! Ien di bagolo’ dla madona dai su! Armatevi per il post mortem dle flash sui siti web … a proposito et bagolo’!

PREPARATEVI AL BROWSER PIU INVASIVO DELLA STORIA: EDGE!
ANCHE IL COMITATO DELLA VOSTRA CIRCOSCRIZIONE SAPRA QUANTE ORE PASSATE SUI PORNO!

BASTA
BASTA
1 mese fa

A Dicembre si smarcano tutti, Iacoponi, Kurtic, Alves, Gervinho, Inglese, Cornelius, Gagliolo, Sepe ed Hernani. Scozzarella, Laurini, Brugman i tre non pervenuti già (s)venduti. Seconda parte della stagione con i nuovi e un paio di innesti da (b)zona e amen. Hanno gia’ deciso tutto. Che disonore.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

“Su le maniiiiiiii” Giovanni ColaFederico AvanziniMattia Cantarelli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Andema’ beh!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Andema be’!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Si vede neanche idea di giochare

BASTA
BASTA
1 mese fa

Boh, certificato cio’ che si sospettava: puntare alla serie B per prendersi paracadute e spendere meno. Il modo migliore per farlo? Tenere LIVERANI.
Molto molto molto grave che nell’entourage, nonostante anni di salari da calciatore, nessuno dica niente per mantenere la poltrona.
E’ dura smettere di giocare in epoca di interessi a zero grazie alla BCE e dover aprire dei Ristoranti per mantenere subdoli stili di vita piccolo borghese. Hanno sempre bisogno di un mercedes, di una villetta, di una carta di credito … hanno sempre bisogno di cose futili come il salario garantito.
LIVERANI VATTENE.

Giorgio
Giorgio
1 mese fa

Presidente….fa ancora in tempo….troppi acquisti…. spogliatoio non compatto e Mister non all`altezza.. si ravveda…

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News