Forza Parma
Sito appartenente al Network

Inter-Parma 2-1, la pagella di ForzaParma

Balogh monumentale, Osorio attento. Sohm corre e tampona, Hainaut egoista

Buffon 6,5 – Non deve fare molto soprattutto nel primo tempo, ma si fa trovare pronto anche fuori dall’area giocando più alto. Decisivo al 90’ su Dzeko. Nei supplementari si fa più dura ma lui c’è, fino alla respinta che di pugno indirizza in maniera fortuita la palla verso Acerbi che lo beffa.

Delprato 6 – Sempre ligio al dovere. Si libera subito di qualche timore reverenziale, scaccia la tensione e torna affidabile e preciso. Cala un po’ nel finale, quando l’Inter attacca a pieno organico.

Balogh 7,5 – Parte forte: un paio di spintoni a Lautaro Martinez, interventi in scivolata a ribadire che c’è. Anticipa, lotta, marca e pressa. Un combattente, gara straordinaria da parte del giovane ungherese. Efficace anche sulle palle alte, una conferma nello stadio che lo aveva visto debuttare in Serie A nel novembre del 2020 con l’Inter.

Orosio 7 – Attento, puntuale, si esalta in un paio di occasioni nei corpo a corpo sudamericani con Lautaro Martinez. Provvidenziale in un paio di interventi sotto porta ad anticipare l’ultimo tocco degli attaccanti di Inzaghi. Sfortunato quando si trova sulla traiettoria che sporca il pallone di Martinez, diretto in porta, e spiazza Buffon.

Valenti 7 – Ha un bel da fare con Dumfries, ma non si tira certo indietro. Nel primo tempo fa quello che deve fare: contiene e si propone. Non precisissimo, ma efficace.

106’ Circati sv.

Estevez 6,5 – Va a mordere tutti quelli che passano dalla sua parte. Esce su Gagliardini, su Asllani e pressa dando vigore alla mediana.

74’ Camara  6,5 – Lotta anche lui, si allinea presto al clima partita senza tirarsi indietro neanche per un attimo. Pecchia lo mette in mezzo al campo, lui fa quello che gli chiede. Calcia da posizione impossibile, trova Onana pronto.

Bernabé 6,5 – Prende diversi falli, lavora con mestiere laddove il fisico non lo aiuta e gestisce con sapienza il pallone. Sporca diverse traiettorie, sciupa anche un paio di ripartenza che potevano uccidere il match. Esce stremato per Hainaut.

80’ Hainaut 5,5 – Un po’ egoista quando si fa ingolosire dal tiro invece che servire Inglese libero in area nel primo tempo supplementare.

Sohm 7 – A un certo punto si invola sulla fascia e si beve un paio di avversari in grande stile, facendo valere la sua fisicità. Poi aiuta Juric a fare legna. Da quella parte l’Inter fatica a trovare il buco giusto. Gli piace inserirsi alle spalle dei difensori dell’Inter, anche se gli manca l’ultimo tocco, gioca una signora partita.

80’ Mihaila – Leggero, non incide anche perché non ha il ritmo. Ma può tornare utile da qui in avanti.

Man sv – Sfortunato, sembrava potesse essere una serata adatta ai suoi strappi ma si ferma per un guaio muscolare.

25’ Juric 6,5 – Entra, si mette a dare una mano a Sohm, chiude gli spifferi e trova il gol della domenica. Destro potente che si insacca alle spalle di Onana. Gol da favola a San Siro. Nemmeno nei suoi sogni.

Vazquez 5,5 – Contribuisce alla manovra. Ha un’occasione all’inizio della partita, la para su Onana. Poi latita senza brillare.

Benedyczak 6,5 – Parte timido, poi trova il tempo di recriminare per essere andato a tanto così dal raddoppio. Un tiro di contro balzo ha chiesto ad Onana il miracolo. Peccato. Si sacrifica molto in fase di copertura.

73’ Inglese 5,5 – Con lui Pecchia vuole tenere lontana l’Inter e gli chiede di proteggere la palla, far salire la squadra e giocare di sponda. Ma non sempre ci riesce.

Pecchia 7 – Disegna una squadra compatta, che non brilla ma impedisce all’Inter di giocare come sa e porta a casa una grande prova che per poco non sconfina nell’impresa. Squadra compatta, rischia poco negando all’Inter ampiezza e profondità per larghi tratti della gara.

Subscribe
Notificami
guest

15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Delprato decisivo, che ingresso per Charpentier...
Circati giganteggia, Hernani torna al gol e Benek è decisivo con gli assist...
Circati insuperabile, Mihaila ritrovato e Camara ha segnato un gol d'autore...

Dal Network

Nessun assente, oltre ai lungodegenti D'Alessandro e Tramoni, per i nerazzurri...

  Si è chiusa la finestra invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1 febbraio...

Forza Parma