Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Forza Parma

Parma-Bari, la pagella di ForzaParma

Benek decisivo, bravo Corvi. Ma quelle uscite spericolate…

Corvi 7 – Un paio di uscite spericolate e un intervento a bloccare a terra una palla di Schleidler nel primo tempo. Non sicurissimo sul tiro di Botta a inizio ripresa. Alza di istinto palla di Ceter, poi tocca deviando sulla traversa il tiro di Vicari. Blinda la qualificazione. 

Delprato 6 – Si sgancia bene un paio di volte, assiste la fase d’attacco in maniera puntuale e sta attento dietro senza rischiare quasi mai.

Balogh 6,5 – Un paio di uscite in anticipo, una avvia un’azione d’attacco che offre a Charpentier. Per il resto controlla bene e non trema neanche davanti a Cheddira. Arrembante.

Circati 5,5 – Un po’ meno preciso di Balogh, rischia su Ceter che lo brucia in velocità. Trema su qualche pallone che il Bari lancia in area alla disperata ricerca del pareggio. 

Ansaldi 6 – Strappa con forza, non è sempre pulito nell’assistenza ma di fisico e tecnica crea diversi problemi sull’out di sinistra. 

46’ Oosterwolde  6 – Ci aveva riprovato, dopo sabato, con un’altra corsa super. Ma stavolta niente prateria. Si immola su Galano. 

Juric 6 – E’ tornato dopo lo stop forzato per squalifica. Gara in cui c’è da legnare, non si tira indietro e fa sentire il suo peso. 

Sohm 6 – Nel primo tempo fa diverse cose buone: pressa, contrasta e mette dentro la palla per Benek. Perde un po’ le misure, ma alla lunga le ritrova e finisce per guardare le spalle a Vazquez e prestare il suo fisico possente a qualche ripartenza. 

Coulibaly 5 – Confuso, ha tanta voglia di fare ma la sua voglia finisce per per tradirlo. Troppo istintivo. 

60’ Hainaut 6 – Palla tesa per Sits, buona assistenza pronti via. Poi si mette a sinistra e sparisce un po’ dalla fase d’attacco perché il Bari preme. 

Bonny 5,5 – Come Coulibaly, all’inizio. Ma poi si rimette in bolla, discute con un paio di compagni e capisce che deve aiutare la squadra. Da lì va meglio, ma fa poco per la sufficienza. 

46’ Vazquez 6 – Pronti via, si esibisce in un recupero palla, mi in un lob che libera Coulibaly e in uno slalom con il quale semina il panico in area Bari. Danza sul pallone, finisce con Sohm che gli guarda le spalle. 

Charpentier 6 – Non giocava dal 12 marzo, quando ha disputato 27’. Non può certo avere l’agilità, ma si vede che ha tecnica e senso della posizione. E quando ha la palla tra i piedi la lavora con maestria. 

46’ Sits 6 – Prova il gol della domenica in mezzo alla settimana: colpo di tacco che Frattali neutralizza. Poi tanto sacrificio. 

Benedyczak 6,5 – Gol a parte, si sbatte come al solito e risulta di grande aiuto per la squadra. Prende una botta, Pecchia si mette in testa che è meglio non rischiare e lo toglie.

75’ Estevez 6 – Si mette davanti alla difesa, contribuisce a sbrogliare qualche matassa. La palla tra i piedi dei giovani scotta, ma lui risolve alla vecchia maniera. 

Pecchia 6,5 – Indipendentemente dal risultato, il suo Parma convince sempre di più man mano che il tempo passa. Movimenti immagazzinati da tutti gli interpreti, buon ritmo. La squadra sa soffrire e, anche se stavolta subisce un po’ di più, fa quello che deve fare con convinzione e sorprende se si considera che il gruppo adesso ha un’anima. 

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Le pagelle di Forza Parma