Resta in contatto

News

Schiattarella, fischi o applausi? Di sicuro non indifferenza

Il centrocampista del Parma torna dove è stato leader. Il Mattino di Benevento: “Che amarezza per quella retrocessione. Ma è stata una colonna”

Schiattarella all’esame da ex: sfida amarcord al ‘Vigorito’ “. Titola così Il Mattino di Benevento in edicola, ricordando come il calciatore del Parma sia stata una colonna della squadra di Caserta. Protagonista di due stagioni molto positive, è stato investito da tante critiche prima dell’addio. “Dopo due stagioni da leader e protagonista, la sua permanenza nel Sannio si è chiusa tra qualche polemica di troppo che ne ha offuscato gli ampi meriti, lasciando nella bocca degli sportivi sanniti un gusto probabilmente troppo amaro“.

Applausi o fischi, difficilimente indifferenza per il centrocampista crociato, nonostante la frattura. Pomo della discordia la partita contro il Crotone. “Quel match – si legge su Il Mattino – doveva dare la spinta al Benevento per provare a salvare la Serie A, tramutatasi nel ‘suicidio perfetto’. Qualche errore di troppo di Schiattarella, una vigoria da leader trasformatasi in un leaderismo vuoto ha mutato la considerazione dei tifosi. Il passaggio di Schiattarell da anima della squadra a elemento di discordia è stato troppo repentino, forse eccessivo, sicuramente figlio della grande amarezza per la retrocessione che si è concretizzata“. C’era bisogno di un colpevole, i tifosi hanno scaricato troppo in fretta tutte le colpe a Schiattarella.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News