Resta in contatto

Calciomercato

“Mir? Mi dissero che non sarebbe diventato nessuno”

Il rappresentante del centrocampista, Revetria, ha parlato della situazione del giocatore, che arriva a Parma a costo zero

Quando è arrivata l’offerta dal Parma ho parlato con Ruglio e Bengoechea e ho spiegato loro tutto. Non mi hanno creduto, pensavano non avessi nessuna proposta“. Sebastián Revetria è tornato sulla vicenda Mir, appena arrivato in Italia e pronto a sostenere le visite mediche con il Parma. Da come si legge su Sport890.com.uy, ci sarebbe della polemica sulla trattativa. Secondo indiscrezioni raccolte da ForzaParma, in patria non avrebbero gradito il comportamento né di Revetria, né di Mir, che si sarebbe liberato a costo zero, ‘costringendo’ il Penarol ad incassare solo i proventi dei diritti di formazione. E’ previsto infatti un comunicato stampa dal club, per sottolineare una condotta poco ‘regolare’ secondo il Penarol dell’agente e del calciatore. Che intanto si è detto felice di essere arrivato al Parma. Revetria è sbarcato a Linate con il centrocampista: “Un anno e mezzo fa eravamo già andati a parlare con il Peñarol, per l’interesse del Cagliari. In quel momento ho chiesto alla società perché non gli avessero fatto un contratto e mi avevano risposto dicendo che detto che c’erano prima altri giocatori. Ho risposto dicendo a Ignacio Ruglio che prima di firmare avrei negoziato una percentuale per il Peñarol. Lui ha svelato l’accordo, non mi è sembrata una mossa intelligente“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Calciomercato