Resta in contatto

News

Gervinho, che succede?

L’ivoriano è il simbolo di una stagione fallimentare

Che succede a Gervinho? La partita di Benevento è la fotografia della sua stagione, una delle peggiori da quando è in Italia, sicuramente la più sottotono con la maglia del Parma.  Deludente, l’ivoriano sarebbe dovuto essere la freccia per trafiggere lo scudo di Inzaghi, ma niente: ha passato i suoi 78’ a trovare la posizione, ingabbiato dalla sua mancata voglia di sacrificarsi più che dagli avversari, che non hanno dovuto faticare più di tanto per limitarlo. Zero guizzi, zero tiri in porta, uno fuori, zero assist, un passaggio chiave, due dribbling su tre riusciti, sei possessi persi e un fallo subito. Nessun sostegno ai compagni. Anzi: il tocco leggero su Monitpo’ ha macchiato la gara, facendo notare la sua presenza in campo. Eppure D’Aversa in settimana aveva fatto la ‘corsa’ sul suo cavallo di razza, visti i lunghi viaggi di Man e Mihaila con la Romania nel tour delle nazionali, e i problemi fisici di Yann Karamoh che si era allenato con la squadra solamente un paio di volte. L’infortunio lo ha costretto a non partire per Benevento, dando spazio alla rincorsa di Gervinho, che da quando è tornato in Italia sta trovando parecchie difficoltà. Le critiche social non lo smuovono, l’ivoriano – fermo a quattro gol in campionato – è diventato il bersaglio preferito dai tifosi, che non gli hanno perdonato l’indolenza mostrata in campo in questa stagione piena di difficoltà. Che lo ha visto sempre con la valigia in mano, senza tra l’altro partire mai. Messo sul mercato, per ringiovanire la rosa e abbassare il monte ingaggi, doveva essere il simbolo della restaurazione, ma è diventato quello del fallimento fino a qui.

D’Aversa lo ha anche ‘detronizzato’, sfilandogli la fascia di capitano dal braccio, dopo una serie di comportamenti inaccettabili per il gruppo. A causa dei quali è finito anche in tribuna nella gara con l’Udinese, una punizione che ha ridimensionato la sua leadership. A oggi, dopo venti presenze con la maglia del Parma, ha segnato solamente quattro gol. Due doppiette, una valsa tre punti nella seconda delle sole tre vittorie dei crociati, contro il Genoa. Peggio, nel corso della sua carriera, aveva fatto solamente nel primo anno a Le Mans (2007-2008) con 26 presenze e 2 gol, al primo anno di Arsenal (28 presenze e 4 gol nel 2011-2012) e alla seconda stagione alla Roma (24 presenze 2 gol nel 2014-15) prima di andare in Cina, dove in 29 partite dal 2016 al 2018 è stato capace di esultare solo 4 volte. Insomma, il ridimensionamento di Gervinho, uomo di punta del Parma di D’Aversa, è stato drastico, tanto che nel corso dell’annata maledetta che ha portato al cambio di panchina ha perso il suo valore. Dalle difficoltà di adattarsi al gioco di Liverani, in un tridente mai pungente, all’impossibilità di tradurre sul campo il pensiero verticale di D’Aversa. Il suo mercato è tornato a infiammare gli animi dei paesi arabi: dai 10 milioni di valutazione fissati dal Parma, è arrivato a costare appena più di due milioni il suo cartellino (2,5 milioni: valutazione Transfertmarkt). Con il contratto in scadenza nel 2022, a fine stagione saluterà anzitempo il Parma, a meno che nelle ultime nove partite con le sue proverbiali accelerazioni, non porti verso il traguardo la squadra di D’Aversa, l’allenatore che più ha creduto in lui, e che più di tutti da lui è stato ‘tradito’.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Davide
Davide
6 giorni fa

Se non ricordo male con l’Udinese andò in tribuna Kurtic, Lui finse un infortunio… per dire come può essere simpatico

VELENOSO 😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈
VELENOSO 😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈
6 giorni fa

Ricordatevi politici che se metterete il bastone tra le ruote al progetto del DIVINO KRSUSE con divieti e similari per rendere l’ inizio dei lavori frustante prima o poi si andra’ a votare e questo ce lo ricorderemo.
ECCOME SE CE LO RICORDEREMO

CREDERCI
CREDERCI
6 giorni fa

ah si, ve lo ricorderete? ahahahha

chi? Te e tuo cugginno?

maro
maro
6 giorni fa

Succede che siamo arrivati al capolinea, per un corridore come lui è psicologicamente devastante avere anche solo un calo del 15/ 20%, poi i difensori lo conoscono e lo anticipano, ora capisco perchè pensasse di trasferirsi in campionati meno debilitanti, gli auguro le miglior fortune ma credo che si debba fare da parte e proseguire altrove….

VELENOSO 😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈
VELENOSO 😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈
6 giorni fa
Reply to  maro

È un giocatore finito anzi STRAFINITO
Col Benevento ha raschiato il fondo del barile.
Non ha piu stimoli voglia 🍒di sudare
Non ha più voglia di correre di giocare.
Del Parma se ne frega altamente
E: un mangiapane a tradimento
È un traditore che s’inventa infortuni.
Si sente un Dio invece è una m.erda
Lui e Sepe ci hanno tradito
W la 🅱️ almeno ci disfarremo di loro.

VIC
VIC
7 giorni fa

Ha una certa età anche lui, comunque negli anni passati il suo lha dato

VELENOSO 😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈
VELENOSO 😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈😈
6 giorni fa
Reply to  VIC

Il passato è passato e nel presente fa schifo.
Nemmeno il Salsomaggiore che fa il campionato di dilettanti lo vorrebbe.
Gervinho mi sta sulle🍒

emmegi
emmegi
7 giorni fa

Secondo me Inzaghi lo ha ingabbiato bene, anche se sembra proprio che non ne abbia più. Con la difesa del Milan potrebbe provare a fare qualche corsa delle sue, ma se non le fa bisogna sostituirlo subito.. Sono d’accordo in tutto e per tutto con CREDERCI

Ivan
Ivan
7 giorni fa

Ma chissenefrega, lui è un nostro titolare FISSO….
SABATO, VINCERE….

C.R.E.D.E.R.C.I.
C.R.E.D.E.R.C.I.
7 giorni fa

grazie lo stesso … la debacle non scalfirà mai gl’indelebili ricordi di reti straordinarie, umiliazione delle difese avversarie …

per me la rete con il cagliari, la doppietta in casa savoiarda e quella a san siro bastano e avanzano per giustificare tutto per sempre !!!

però adesa basta, fer su il cosi al Pilastro, ciamer i filipè a derog ‘na ripulida e cateros un quelchido’ cal ga voia et regalerot ‘netro per et stagio’ …

ADDIO !!!

Gianni Tuoni
Gianni Tuoni
6 giorni fa

Ti conosco CREDERCI.
Se io fossi te, mi sarei già da tempo suicidato.
Abiti in Via Farini sei molto grasso
Tua moglie è veramente brutta ma è senz’altro più bella di te che sembri Ciccio bombolo

C.R.E.D.E.R.C.I.
C.R.E.D.E.R.C.I.
7 giorni fa

e’ quando s’invecchia !!!

se non tira non tira … anche big bamboo deve appendere la parrucca al chiodo!

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News