Resta in contatto

Coppa Italia

Occhiuzzi: “Il Cosenza non scenderà in campo a Parma per restare a guardare”

L’allenatore rossoblu carica l’ambiente in vista del match del “Tardini”: “Dovremo tenere alta la concentrazione e la cattiveria agonistica”

“Giocare contro una squadra di Serie A è uno stimolo importante ed è qualcosa di bello che abbiamo regalato al club e alla tifoseria”Roberto Occhiuzzi, allenatore del Cosenza, ha presentato in conferenza stampa la sfida col Parma, quarto turno eliminatorio di Coppa Italia 2020/2021. “Dovremo sicuramente metterci qualcosa in più per cercare di fare la prestazione, l’attenzione dovrà essere ancora più alta, come alta dovrà essere la cattiveria agonistica. Per noi è un termometro importante. Serve organizzazione di gioco. Quando c’è da giocare in contropiede lo facciamo, sono delle scelte che la gara a volte ti obbliga a fare. La nostra squadra è allenata ad essere equilibrata in tutte le fasi. C’è la consapevolezza che andremo ad affrontare una squadra che potrebbe metterci alle corde, ma sicuramente noi non staremo a guardare“. 

“La gara è stata preparata con grande concentrazione, abbiamo cercato di ripristinare le forze di alcuni. L’abbiamo preparata con la solita serenità ma anche cattiveria agonistica, devono metterci questo in settimana per essere pronti poi alle fatiche della domenica. Ci vuole quello che ci mettiamo sempre a ogni partita. Se incontri una squadra di categoria superiore devi metterci quel qualcosa in più, ma abbiamo allenato i ragazzi proprio per questo. Io dico sempre a loro di metterci testa e cuore, è quello che fa la differenza, ha concluso Occhiuzzi.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Anche perché se dovete stare a guardare quello che fa il Parma è meglio che vi portate la settimana enigmistica.

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Coppa Italia