Resta in contatto

News

Coronavirus – Castellacci: “Difficile che la Serie A riprende il 3 maggio”

L’ex medico della Nazionale: “Gli allenamenti delle squadre di Serie A dovrebbero iniziare in una data uniforme. La data del 4 aprile è auspicabile ma ho delle perplessità”

Come una boccata d’ossigeno, nella serata di ieri è arrivata la notizia di un calo sensibile dei contagiati e dei morti per coronavirus, almeno in Lombardia. Un buon segnale o solo un fuoco di paglia? Lo sapremo in questi giorni anche perché in altre regioni, tra cui l’Emilia Romagna, i casi sono, invece, aumento, ma dove l’emerga è scoppiata prima qualche segnale di ripresa si sta vedendo.

Trasportando il discorso sul mondo del calcio, cresce il partito di chi vede nel 3 maggio la data buon per la ripresa del campionato di Serie A, ma l’ex medico della Nazionale, Enrico Castellacci, non è di questo avviso: “Se guardiamo alla Cina, che ha affrontato l’emergenza e interrotto il campionato molto prima di noi, ha programmato il ritorno in campo proprio il 3 maggio, la stessa data programmata qui da noi. Me lo auguro di cuore ma mi sembra difficile – ha detto a RaiNews24 -. Gli allenamenti delle squadre di Serie A dovrebbero iniziare in una data uniforme. Non è giusto che le squadre che oggi sono in quarantena siano penalizzate. La data del 4 aprile è auspicabile, anche se ho delle perplessità“.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News