Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bologna, l’attacco costa e non punge

Il Corriere di Bologna si concentra sul pessimo rapporto qualità prezzo del reparto offensivo dei rossoblù che segna con il contagocce

CRISI DI GOL. Nelle prime sedici giornate di serie A sono appena cinque i gol realizzati dagli attaccanti del Bologna, quattro dei quali a firma del neoacquisto paraguiano Federico Santander. Che, però, da solo non basta a salvare la baracca specialmente se si va ad analizzare l’incidenza del reparto offensivo sul bilancio del club rossoblù: tra ingaggi e ammortamenti, Destro, sempre più indietro nelle gerarchie di Inzaghi, arriva a 5,6 milioni, Santander a 3,6, Palacio 2 e Falcinelli 1,8 e quindi, stando ai puri calcoli matematici, ogni gol delle punte costa a Saputo ben tre milioni di euro.

POCO MORDENTE. Contro il Milan è arrivata la nona partita senza vittoria al termine di una prestazione ordinata e difensiva che, però, non è andata oltre uno scialbo 0-0 poco utile alla classifica. Mancano ancora tre partite alla fine del girone d’andata poi inevitabilmente si interverrà sul mercato a caccia di rinforzi in avanti.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News