Resta in contatto

News

Nuovo Inizio replica: “Riacquisizione legittima”

Non si è fatta attendere la risposta della dirigenza parmigiana alla nota emessa da Hope Group e Jiang Lizhang

COMUNICATO NUOVO INIZIO. A stretto giro di posta arriva la pronta risposta della dirigenza parmigiana, detentrice delle quote di maggioranza del Parma Calcio 1913, che si difende dalle accuse di Hope Group e dell’ex presidente Jiang Lizhang intenzionati a procedere per vie legali.  “Nuovo Inizio S.r.l. prende atto – con perplessità – del comunicato diffuso da Hope Group nella giornata odierna. Non è nostra intenzione farci trascinare in futili polemiche tramite comunicati stampa, nè fare da sponda a confuse azioni di disturbo“.

RIACQUISTO LEGITTIMO. “Riteniamo però doverose due precisazioni: – Il riacquisto della maggioranza di Parma Calcio 1913 da parte di Nuovo Inizio S.r.l. è stato totalmente legittimo e diretta conseguenza – come ben conosciuto dalla stessa controparte – delle multiple, gravissime e conclamate inadempienze del socio Link International, che nei mesi scorsi ha dato reiterata e palese prova di non adeguatezza nel ricoprire il ruolo di azionista di maggioranza del Parma Calcio 1913, mettendo a serio rischio la stessa continuità aziendale; – Nella giornata di venerdì 16 novembre 2018, Nuovo Inizio S.r.l. e PPC SpA hanno depositato alla Camera Arbitrale di Milano domanda di risoluzione dei patti parasociali e richiesta di risarcimento danni a fronte delle gravi inadempienze di Link International

PARLERANNO I FATTI.Come nostra abitudine dall’inizio di questa avventura preferiamo che a parlare siano i fatti e le eventuali decisioni degli organi competenti, lasciando polemiche e confusi proclami a chi – evidentemente – non ha altre armi“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News