Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lavori al Tardini? Spunta l’ipotesi Fidenza

I tecnici del Comune borghigiano e gli uomini di Krause al lavoro per trovare una soluzione. Ma solo in caso di permanenza in Serie B

Il Parma sta cercando una sede alternativa al Tardini. Quando partiranno i lavori di restyling dell’impianto cittadino la squadra potrebbe essere costretta a traslocare temporaneamente. Per questo il club e il Comune di Fidenza stanno discutendo per capire se ci sono i presupposti per mettere in piedi l’ipotesi Ballotta. Il progetto definitivo per il restyling dello Stadio cittadino non è stato ancora presentato, l’amministrazione lo attende per fine maggio. Dopo di che inizierà l’iter complesso che chiamerà in causa l’apertura della Conferenza dei servizi, chiamata a dare un parere. Teoricamente servono 60 giorni, poi, in caso di sì il processo prevede il ritorno in Consiglio Comunale e la discussione del progetto in giunta. Nelle intenzioni del Parma l’inizio dei lavori di rammodernamento del Tardini dovrebbero partire per la fine dell’autunno, ma il problema si pone già da ora in quanto va trovata una sede eventualmente alternativa all’Ennio, che subirà profonde modifiche.

Non è stato deciso ancora se il cantiere prevede i lavori a stralci: se così fosse il Parma potrebbe disputare le sue partite casalinghe nell’impianto, mentre i lavori proseguono in contemporanea. Una soluzione che allungherebbe la data di consegna del nuovo Stadio. In caso contrario si sta valutando l’ipotesi di un trasferimento temporaneo al Dario Ballotta di Fidenza. Attualmente può ospitare circa 500 persone sedute in tribuna. L’impianto, se si contano anche gli spettatori in piedi, arriva a contenere poco più di 3.000 unità. Verrebbero trasformati in posti a sedere, infatti, anche quelli che si snodano solitamente intorno alla siepe che fa il giro del campo.

I tecnici del Comune borghigiano sono già a lavoro per capire come aumentare la capienza e offrire maggiori comfort a un numero di parecchio superiore. Sono stati già diversi i sopralluoghi fatti nei pressi dell’impianto, visitato chiaramente anche dagli uomini di Krause, ma si è già appurato che la situazione diventa complicata da attuare. Si tratterebbe eventualmente di un lavoro che presenta costi molto elevati. La location alternativa di Fidenza sarebbe comoda. Nell’impianto, già dotato di parcheggi, sarebbe più facile attuate delle modifiche per aumentare la disponibilità e godere di ulteriori servizi. La vicinanza dell’autostrada offre un vantaggio da non trascurare, ma al momento si resta nel campo delle ipotesi. 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News