Resta in contatto

News

Gdp: “Parma, prove di decollo”

Il Brescia è l’avversario peggiore che potesse capitare in questo momento ma si attendono ulteriori progressi rispetto al pareggio di Como

Un altro test assai delicato per il convalescente Parma“. Così la Gazzetta di Parma introduce il big match di stasera al Tardini contro il Brescia, l’avversario peggiore che potesse capitare in questo momento e in cui ci si attendono ulteriori progressi rispetto al pareggio di Como tra luci e ombre. Da qui alla sosta invernale Iachini avrà il compito di aiutare un gruppo in difficoltà e raccogliere più punti possibili per poi tentare la rimonta nel girone di ritorno. Ai danni delle dirette concorrenti, comprese le Rondinelle che hanno subito la possibilità di riguadagnarsi il primato solitario e sono tra le realtà più consolidate del campionato di serie B.

EMERGENZA. Le convocazioni dei Primavera Ankrah e Circati in difesa, per quanto siano un premio meritato e una bella gratificazione, hanno messo ancora a nudo gli errori estivi compiuti da proprietà e dirigenza, che oggi privano la squadra di due elementi preziosi come Iacoponi e Laurini, attualmente fuori lista ma utilissimi in un momento d’emergenza. Se a ciò si aggiunge che Inzaghi sarebbe venuto di corsa a Parma ma non ha convinto il patron Krause, che gli preferì Maresca, si capisce di quanto la società debba ancora crescere e maturare sul piano delle scelte. Ma, in attesa del mercato di gennaio, il presente è troppo importante per pensare al passato.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News