Resta in contatto

News

D’Aversa chiede ai suoi almeno uno scatto d’orgoglio

Il tecnico, a Collecchio, ha espresso a gran voce il suo disappunto dopo il ko col Crotone e ora pretende massimo impegno da tutti

Sono giorni complicati quelli che si stanno vivendo in casa Parma. Il mondo gialloblù attende solo la matematica per certificare una retrocessione nell’aria da tempo, ma i lavori per il futuro sono già partiti. Un grosso punto di domanda pende anche sul futuro si Roberto D’Aversa che ha ancora un anno di contratto coi gialloblù, ha già dato il suo benestare a ripartire dalla Serie B, ma non per questo appare così al centro del prossimo progetto ducale. Intanto, il tecnico ha chiesto ai suoi di chiudere al meglio la stagione. Come riporta la Gazzetta dello Sport, nei giorni scorso l’allenatore non ha nascosto il suo disappunto per la prova offerta dai suoi contro il Crotone e nello spogliatoio di Collecchio ha tirato fuori tutta voce per fare passare ben chiaro il messaggio che ogni partita deve essere disputata al massimo nel rispetto di se stessi, degli avversari e del gioco. Insomma, se qualcuno pensava di essere già in vacanza si sbaglia di grosso.

15 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Stadio nuovo e passa la paura

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma andate a lavorare, ci vediamo nel 2022

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma licenziati che fai più bella figura .. e salvi la dignità, altro che giocatori

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

In questa squadra vedo solo fighette purtroppo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Cambiate lavoro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Da dentro alla porta di Sepe si, un paio di palle le tiriamo fuori. Regalino per guadagnarsi i loro pali il prossimo anno.

Mmmmmmm
Mmmmmmm
1 mese fa

Forse doveva farlo prima

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Per loro tirare fuori le palle é calciare fuori dal recinto di gioco

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

…il famoso guizzo che chiedeva Liverani insomma…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Com’è fatto questo articolo Luca Gabrielli?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma perché hanno orgoglio questi calciatori

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ha parlato il motivatore, in 4 anni non ha vinto una partita contro le ultime 3 squadre di ogni categoria o una sola partita che poteva cambiare il campionato.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Mo ca’l vaga a dèr via al cul

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Siamo orgoglioni di giocare al tombolato

Davide
Davide
1 mese fa

0 a 2 al ventesimo.

Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News