Resta in contatto

Settore giovanile

Il recupero va al Verona, al Parma i complimenti

A segno per i crociati Traorè e Casarini, ma non basta. Decisive le reti di Cancelieri e Yeboah, a fine partita. L’Hellas era passato con Bertini

 Nel recupero della 9^ Giornata del Girone di Andata del Campionato Primavera 2il Parma è sconfitto 2-3 dall’Hellas Verona sul campo centrale in erba naturale del Settore Giovanile al Centro Sportivo di Collecchio. Gli scaligeri, così, consolidano la propria leadership in classifica (37 punti), allontanando i ducali che restano ben distanziati al secondo posto (32). Primo tempo di marca prettamente Crociata, anche se a sorpresa i primi a passare in vantaggio sono gli ospiti con Bertini, al 10′, che raccoglie la respinta corta del portiere Rinaldi sul precedente tentativo di Cancellieri.

Il Parma non si disunisce e continua a macinare gioco, costringendo i veneti nella propria metà campo: il meritato pareggio arriva, in ripartenza, al 17′ con Chaka Traore servito da Paolo Napoletano che non ha personalmente concluso,  lasciando al compagno più libero sulla sinistra. Al 26′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto dal solito Traore, è Casarini che svetta ribaltando il risultato (2-1) con cui si chiude la prima frazione davvero ben giocata dalla squadra di Mister Marco Veronese e dal vice Lorenzo Piscina. L’intervallo, però, rigenera la capolista che prende in mano le redini del gioco, costringendo i padroni di casa a rinculare, nonostante gli spunti offensivi di Traore: al 10′ st il Verona, con Bertini, non sfrutta un calcio di punizione a 2 in area, concesso dall’arbitro Sig. Villa di RImini che ha inteso quale un retropassaggio al portiere una deviazione di Ankrah.

La conclusione del numero 7 giallo si infrange sulla barriera che mette in corner. Dopo aver corso altri pericoli, i Crociati vengono raggiunti da Cancellieri al 31′ st: questi, servito da Pierobon, calcia di prima intenzione un rasoterra con il pallone che si infila nell’angolino basso alla destra di Rinaldi. Il 2-2 sarebbe sicuramente stato il risultato che meglio avrebbe espresso il reale andamento della partita, ma nell’incandescente finale i Biancorociati lasciano agli ospiti l’intera posta in palio: a tre minuti dalla fine è Yeboah a siglare il 2-3, sfruttando un errato rinvio della difesa di casa, raccolto da Jocic, e proprio allo scadere dei quattro minuti di recupero Chaka Traore, solo davanti ad Aznar, centra il palo e non lo specchio.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Settore giovanile