Resta in contatto

News

Gotti: “Parma squadra forte e non da bassa classifica”

Il tecnico dell’Udinese, ferma al palo, parla alla vigilia del match alla Dacia Arena. “I nuovi arrivati ci possono regalare soluzioni diverse”

L’allenatore dell’Udinese, Luca Gotti, ex di turno (fu il vice di Donadoni dal 2012 al 2015), parla alla vigilia della partita di domani pomeriggio alla Dacia Arena contro il Parma, in cui i friulani cercheranno di schiodarsi da quota “zero” in classifica. “Vedo il Parma abbastanza simile all’Udinese perché è una squadra che ha parecchi giocatori forti, ha fatto un mercato prendendo parecchi giocatori forti che i più non conoscono ma che impareranno ad apprezzare in questo campionato. Mi aspetto una squadra forte, non da parte bassa della classifica, e la pelle che ho visto in queste prime partite è una sorta di via di mezzo tra il Parma dello scorso anno e le idee che ci ha fatto vedere nel tempo l’allenatore. Rimane una squadra molto diretta che ricerca velocemente gli attaccanti“.

SOSTA.La squadra nella prima settimana di campionato, che ci ha visto giocare tre partite in sei giorni, era in grandissima difficoltà. Grandissima difficoltà perché hanno giocato calciatori che avevano fatto assieme tutta la preparazione e altri che invece avevano svolto pochissimi allenamenti prima di cominciare il campionato. Non è normale giocare partite di serie A con così pochi allenamenti. Questi 15 giorni ci hanno aiutato”.

NUOVI ARRIVATI.Alcune delle caratteristiche dei giocatori che sono arrivati ad integrare il gruppo ci regalano delle soluzioni diverse. Nei pochi allenamenti che abbiamo avuto a disposizione con tutto il gruppo qualche direzione diversa l’ho provata, dal punto di vista numerico. Cercherò di fare in modo di accompagnare questa squadra, qualsiasi sia il sistema di gioco che si intende utilizzare, con i medesimi concetti che l’hanno vista piano piano crescere”.

IN PORTA.Nicolas o Scuffet? L’ho già deciso. Non lo dico per sensibilità verso i ragazzi perché non ho ancora parlato con loro e non voglio che lo sappiano dalla stampa, ma voglio che lo sappiano direttamente da me“.

DEULOFEU. “Ha toccato il pallone la prima volta la settimana scorsa dopo sette mesi e ha cominciato ad allenarsi con la squadra da poco perché in questo periodo abbiamo dovuto fare, visto un caso di positività nel gruppo squadra, qualche allenamento per piccoli gruppi con il distanziamento e questo ha rallentato un po’ il processo di integrazione. Però per quanto riguarda Deulofeu arriva da un percorso di inattività più lungo, ci sarà bisogno di aspettarlo un pochino“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Grande Luca sempre qua 💛💙

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News