Forza Parma
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Coronavirus – Cesare Prandelli: “Non è il momento di pensare al calcio giocato”

L’ex tecnico del Parma: “Per ora ho un sentimento di repulsione. Ci vuole rispetto per chi ha sofferto. Se il calcio perde tre o quattro mesi non cambia nulla”

Cesare Prandelli è uomo dai principi chiari e che non le manda certo a dire. In un momento così delicato dal punto di vista sociale e sanitario a causa del coronavirus, il calcio nazionale sta trovando un modo per riparte e chiudere nel migliore dei modi una stagione che, ogni giorno che passa, si fa sempre più difficile.

Ma per l’ex tecnico del Parma, parlare di sport in questo momento è impossibile: “Sono sincero, per ora ho un sentimento di repulsione. Io associo il calcio al divertimento, alla gioia. Questo non è il momento del calcio. Bisogna lasciare decantare il lutto e il dolore – ha detto a Piazza Levante -. Ci vuole rispetto per chi ha sofferto. Se il calcio perde tre o quattro mesi non cambia nulla. Non devono essere pronti a giocare solo i calciatori, ma anche la gente. Per me il calcio è gioia, portare le famiglie e i bambini allo stadio. Aggregazione, festa. Dobbiamo prendere tempo. Le condizioni di sicurezza non bastano”.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'allenatore e il capitano del Parma tra gli spettatori illustri al teatro cittadino per l'opera...
Il giocatore montenegrino rientrerà al Celtic dopo il prestito allo Stoke City ma interessa anche...
L'ex allenatore dei rossoblù sull'attaccante partenopeo. "Ha sempre dato il meglio in contesti che l'hanno...

Dal Network

Le parole del tecnico grigiorosso nel post partita del match contro il Parma...

Ecco i giocatori chiamati da mister Stroppa per la sfida tra i lombardi e i...

In vista del match tra i grigiorossi e i gialloblù ecco lo Starting XI dei...

Altre notizie

Forza Parma