Resta in contatto

Rubriche

L’ANGOLO DEL BOMBER – “Il Parma non deve guardare la classifica”

Massimo Barbuti commenta a ForzaParma la splendida vittoria sulla Roma. “Risultato stratosferico ma l’obiettivo resta la salvezza”

Quarta puntata della nostra rubrica “L’Angolo del Bomber” che coinvolge l’indimenticato Massimo Barbuti nell’analisi della splendida vittoria del Parma sulla Roma. “E’ stata un’ottima partita, parliamo di un risultato stratosferico perchè la Roma stava attraversando un periodo abbastanza buono. La squadra si è dimostrata pronta sul piano mentale non sbagliando praticamente nulla contro un avversario forse un po’ molle e stanco. Ma si sa che il campionato italiano è molto più difficile ed equilibrato di quelli in Germania e Spagna“.

Chi le è piaciuto di più?

Non mi stancherò di ripeterlo ma Kulusevski ha qualità, quantità e, soprattutto, è giovane con ampi margini di miglioramento. Può giocare ovunque, peccato solo sia dell’Atalanta“.

Ha notato un salto di qualità rispetto al passato?

Innanzitutto il rientro di Cornelius è stato utilissimo, mi piace fin dai tempi dell’Atalanta e avere una punta di riferimento là davanti è sempre importante. Poi il centrocampo è migliorato parecchio, Kucka, dopo i primi mesi d’ambientamento, ha avuto una crescita esponenziale. Anche lui unisce qualità e quantità”.

Quanti meriti ha il mister nel rendimento di alcuni singoli non titolari alla vigilia?

C’è sicuramente la mano di D’Aversa che riesce a motivare i giocatori in allenamento. Ragazzi intelligenti che non creano problemi, attendono il loro turno e rispondono presente in caso di necessità“.

La sosta arriva nel momento giusto?

Il Parma è al 100% dal punto di vista psicologico e forse era meglio giocare subito. La sosta può rompere gli equilibri ma non deve essere così anzi servirà a recuperare appieno qualche infortunato. Sono convinto che a Bologna sarà una partita molto dura“.

Fin dove potrà spingersi il Parma?

Sta facendo un ottimo campionato, non bisogna guardare la classifica ma ragionare di giornata in giornata. L’obiettivo resta la salvezza, società, dirigenti, allenatore e giocatori lo sanno benissimo. Il Parma deve lottare per rimanere e consolidarsi in serie A“.

1 Commento

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

In primis la salvezza, ma farei un pensierino alla coppa Italia (forse sto’ sognando)…..??

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Rubriche