Resta in contatto

Approfondimenti

Bruno, rimandi il rientro? Intanto si allena con i compagni

Il capitano ha fatto una parte di lavoro con i compagni e potrebbe andare in panchina. Lavoro differenziato per Laurini. Terapie per GrassiInglese

Proprio ora che D’Aversa aveva trovato l’assetto giusto, proprio mentre stava raccogliendo qualche frutto da Yann Karamoh, il tecnico del Parma è costretto a rinunciare al francese. Possiamo tranquillamente dire che gli è andata anche bene: il giocatore ha subito l’infortunio nella partita contro la Fiorentina ed è stato sottoposto a una visita specialistica dal dottor Adravanti. Karamoh ha riportato la lesione parziale del legamento.

D’Aversa si trova a lavorare con pochissimi giocatori; nonostante i rientri di Riccardo Gagliolo e Andreas Conrnelius, gli uomini a disposizione restano contati, come resta ancora in forte dubbio la presenza di Bruno Alves, capitano di un Parma che potrebbe dover fare a meno del portoghese nella partita contro la Roma. Il giocatore continua  a seguitrr con Laurini un programma di lavoro differenziato. E l’ipotesi di un suo ritorno in campo – con la sosta di mezzo – potrebbe slittare per permettere al capitano di riprendere la condizione migliore ed evitare possibili ricadute.

Per questo motivo potrebbe rivedersi Dermaku al centro della difesa, con Iacoponi. Si attende anche il rientro di Gagliolo a sinistra, dato che a Firenze si è fatto trovare pronto e che dopo la partita con la Roma è atteso da Andersson per il ritiro della Svezia. Kucka e Scozzarella saranno in mezzo al campo, con uno tra Barillà ed Hernani, quest’ultimo un po’ indietro nella gerarchia delle scelte di D’Aversa, che potrebbe riproporre anche Cornelius in mezzo all’attacco, al netto della sua condizione fisica non al massimo. In questo momento bisogna stringere i denti e mettersi a disposizione. Quello che chiede D’Aversa, in fondo che intanto guarda anche Sprocati e se lo tiene come carta da mettere sul tavolo – magari a partita in corso -. E Kulusevski potrebbe tornare ad essere l’esterno di qualche partita fa, dopo aver stupito anche come trequartista, il talento di Stoccolma tornerebbe al suo posto.

1 Commento

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non sapevo giocasse ancora Alessandro Lucarelli

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti