Resta in contatto

News

Mussi: “L’Empoli ci crede, tutto può succedere”

Le dichiarazioni dell’ex crociato in vista della prossima giornata di campionato che metterà di fronte la squadra di D’Aversa e la Fiorentina

L’ex giocatore del Parma, Roberto Mussi, ha parlato a Lady Radio in vista della partita tra i ducali e la Fiorentina:

“Vista da fuori non è un bel vedere. Ho visto Empoli-Fiorentine e Fiorentina-Milan e ho visto una squadra vuota, senza stimoli: sembra già fuori da tutto, tranquilla e rilassata senza grandi motivazioni. Invece si trova in una situazione in cui ha bisogno di far punti a tutti i costi sennò rischia grosso”.

SPOGLIATOIO VIOLA. “Bisognerebbe essere dentro lo spogliatoio per capire come stanno i giocatori. La squadra sembra davvero che abbia staccato la spina. A Empoli ha avuto un po’ di reazione dopo aver subito gol, ma prima è stata inesistente. Una squadra come la Fiorentina deve iniziare a giocare dal primo minuto. Con il Milan l’ho vista ancora peggio, nonostante siano entrambe squadre in difficoltà sotto il profilo del ritmo. Ora sia Fiorentina che Parma devono affrontare due partite importanti ed entrambe non pensavano di finire la stagione in questo modo, a metà stagione erano appena dietro alle pretendenti per l’Europa League. Ritrovarsi in questa situazione non è facile”.

CALENDARIO. “Il Parma poi affronterà la Roma impegnata nella lotta Champions. Sono partite di fine stagione importanti, al contrario di quanto accade di solito. Un campionato molto avvincente nonostante le situazioni di Fiorentina e Parma”.

PARMA. “Non conosco l’ambiente del Parma. Sarò presente al Tardini perché è stata organizzata una festa. La situazione del Parma si collega a quella di un Empoli che ne ha una ancora peggiore con Torino e Inter. Si potrebbero quindi salvare sia Fiorentina che Parma, anche senza vincere. In questo periodo della stagione però tutto è possibile”.

LOTTA SALVEZZA. “Guardando la classifica l’Empoli è quello messo peggio. Stamattina ho incontrato casualmente Andreazzoli, e loro hanno molto entusiasmo e ci credono in questa impresa. Ci sono tante squadre in difficoltà fisica e mentale con tanti scontri diretti. Anche Cagliari e Udinese sono coinvolte”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News