Resta in contatto

News

Galliani vuole Calaiò al Monza

L’ex amministratore delegato del Milan sta corteggiando l’Arciere da più di una settimana per provare a portare al Monza l’attaccante, pronto al rientro dopo la squalifica

Ci vuole ancora un po’ prima che il mercato del Parma entri nel vivo. Il direttore sportivo Daniele Faggiano sta lavorando sottotraccia per cercare di potenziare la rosa e sfoltirla, nello stesso tempo.

Tra gli esuberi ce ne sarebbe uno di lusso, quell’Emanuele Calaiò che ha contribuito in maniera determinante a riportare il Parma in Serie A. Con 32 gol, 18 nell’anno della Lega Pro e 14 in quello che ha visto i crociati trionfare in B, è stato decisivo nel riscrivere la cavalcata più rapida che una squadra di calcio abbia sostenuto in Italia. La squalifica per slealtà sportiva lo tiene lontano dai campi da gioco fino al 31 dicembre, ma presto Calaiò tornerà a fare il suo mestiere.

OFFERTA. Lontano da Parma purtroppo. Le offerte non mancano: Salernitana, Cremonese, Perugia e altre sono sulle sue tracce. Da tempo, a sondare il terreno c’è anche Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza di Berlusconi che con Fininvest ha preso il comando delle operazioni nella squadra lombarda.

Il braccio destro dell’ex presidente del Milan vorrebbe regalarsi l’Arciere nel mercato di riparazione, tant’è che avrebbe incontrato l’entourage del giocatore a Roma per poter stilare una bozza di accordo. Presentata l’offerta, tocca adesso a Calaiò decidere se fare un passo doppio all’indietro e militare in Serie C oppure rifiutare per puntare a strappare un anno e mezzo di contratto in Serie B prima di ritirarsi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News