Forza Parma
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Martines: “Lo Stadio? Ecco le tempistiche”

Sull'impianto temporaneo, il Ceo Corporate del Parma si espone così: "Piacenza sede più accreditata. Bergamo è troppo lontana"

Sull’impianto temporaneo, il Ceo Corporate del Parma si espone così: “Piacenza sede più accreditata. Bergamo è troppo lontana”

Il Managing Director Corporate del Parma, Luca Martines è tornato a parlare del tema stadio: il restyling del Tardini è in mano alla Conferenza dei Servizi, che dovrà pronunciarsi dopo aver chiesto dei chiarimenti al Parma. 

STADIO –La Conferenza dei Servizi e i suoi enti hanno chiesto documenti integrativi: chiarimenti rispetto ad aspetti procedurali. Hanno avanzato, ed è nelle loro facoltà farlo, circa 150 richieste. Si tratta principalmente di fono-rilevazioni, di aspetti prettamente tecnici relativi agli impianti, a tutto quella che è la parte idrica, elettrica, sul funzionamento di determinate procedure. Il Parma Calcio ha risposto fornendo la quasi totalità dei documenti per le richieste avanzate. Tutte le principali ‘rimostranze’ hanno trovato risposta. Ne sono rimaste fuori una decina. Alcune hanno bisogno di un periodo di tempo più lungo per essere dipanate“.

VIA LIBERA –Entro i primi sei mesi del 2024 contiamo di avere tutte le autorizzazioni necessarie. Mi riferisco all’espletamento delle pratiche relative alla chiusura della Conferenza dei Servizi. È necessario poi depositare il progetto esecutivo e procedere con la cantierizzazione. Prevista, a questo punto, entro la seconda metà dell’anno. A questo proposito, voglio dire che sulla scelta del cantiere peserà anche la categoria. La scelta di iniziare la cantierizzazione sarà una scelta che spetta a noi, principalmente. Abbiamo lavorato a stretto contatto con istituzioni e tifosi per cercare di andare in una direzione che possa accontentare tutti. Ma la cosa importante è che i tempi non si siano allungati. Sta andando tutto come avevamo previsto: contiamo di avere espletato le pratiche burocratiche entro i primi sei mesi dell’anno“.

LAVORI – “Non c’è una data certa. Una volta sistemato il capitolo burocratico, con tutte le autorizzazioni del caso, potremo cominciare da luglio in poi. Ma bisogna fare un po’ di valutazioni: capire qual è la tempistica, la categoria in cui militeremo. Sono tutte decisioni che prenderemo nel corso del tempo. L’unica cosa certa è che per i lavori serviranno due anni di cantiere. Tutte le analisi, le stime e i cronoprogrammi parlano di 24 mesi”. 

SEDE TEMPORANEA –Anche qua: tutto è condizionato dall’andamento della Conferenza dei Servizi. Ci sono varie opzioni, quale di queste verrà scelta è figlia della tempistica. Ci sono soluzioni più semplici e rapide, altre più lunghe. Niente di particolarmente nuovo, su questo fronte. Abbiamo sostanzialmente due alternative. La prima: giocare in uno stadio già esistente. La soluzione più vicina e semplice da attuare è quella di Piacenza. Uno stadio già omologato che però, a oggi, necessiterebbe di piccoli interventi. Se il Parma dovesse andare in Serie A, chiaramente. L’opzione Bergamo era sicuramente valida. Per via dei buoni rapporti che intercorrono tra le due società. L’Atalanta aveva già utilizzato il Tardini in passato, per esempio. Ma come destinazione è un po’ lontana. La distanza geografica è maggiore rispetto a Piacenza. Reggio? Molto complessa. I rapporti di sicurezza non sono idilliaci. Non è stata mai contemplata come opzione“.

fonte: ParmaToday.it

Subscribe
Notificami
guest

21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Vediamo insieme come i quotidiani, e la nostra redazione, hanno votato la prestazione dei crociati...
Ecco la rubrica di ForzaParma che raccoglie e confronta le probabili formazioni dei principali quotidiani...
I gialloblù di Pecchia vincono a Terni e allungano in classifica, aspettando le altre vota...

Dal Network

Le parole del tecnico rossoverde dopo la sconfitta casalinga contro i Ducali: "Contro questi avversari...

Ternana battuta dalla capolista Parma. In una partIta che i Ducali hanno vinto grazie alla...

Ecco come potrebbero presentarsi in campo gli umbri, tante conferme per Breda....
Forza Parma