Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Pecchia: “Pisa squadra forte, recupero Tutino”

L’attaccante napoletano stringe i denti e parte con la squadra: “Ci sarà una gestione delle risorse. Partita impegnativa dal punto di vista fisico”

Partiamo dalle buone notizie: per la partita contro il Pisa, Fabio Pecchia avrà a disposizione Gennaro Tutino. Della lunga sfilza di infortunati, l’attaccante napoletanno sarà l’unico a disposizione. Ma Pecchia non si piange certo addosso: “La cosa positiva in queste situazioni è che ci sarà una gestione un po’ più ampia delle risorse”. Servirà lucidità non solo in campo, anche in panchina nelle scelte e nella gestione della gara. “Troveremo un ambiente vivo, con il giusto entusiasmo. Il Pisa, al di là della partenza complicata solo per i risultati, ha alle spalle delle stagioni di livello come quella dell’anno scorso. Lavorano da anni con lo stesso allenatore, dalla vittoria del campionato di Serie C, hanno costruito nel tempo una squadra forte. Troveremo un ambiente bello vivo, ma di solito in questi campi abbiamo dimostrato di riuscire a fare le nostre cose. Al di là della sostanza, quella con il Frosinone è stata una gara concreta, una partita in cui qualitativamente siamo stati diversi, ma abbiamo mantenuto un grande atteggiamento: mi piacerebbe fare tutte e due le cose nell’arco della gara. 

La classifica per me ha poco senso in questo momento, inizierà ad averne nella parte centrale del girone di ritorno. I valori in questo campionato non sono bene definiti, pensiamo a noi e a crearne dei nostri. I tifosi? E’ una gran bella cosa aver tante persone al seguito fuori casa al sabato pomeriggio. Dobbiamo continuare a spingere questa voglia del pubblico e farlo con prestazioni, trascinando la nostra gente“. Le scelte sono quasi obbligate per Pecchia, a fronte di tante assenze l’allenatore dovrò valutare bene il dosaggio delle forze. “Benek sta bene, ma già da qualche settimana, qualche giorno dopo la sosta. E’ un’opzione, quando è entrato lo ha fatto molto bene. Sicuramente sarà della partita, poi vedremo se dall’inizio o a gara in corso. Stiamo recuperando anche Charpentier, sta bene per quella che è la sua condizione relativa al momento. E’ con il gruppo, ma l’assenza dai campi pesa chiaramente. 

Sarà una partita molto impegnativa dal punto di vista fisico. Dovremo essere bravi noi nei duelli, lottare sulle seconde palle e avere un grande atteggiamento. Il nostro pressing dovrà essere efficace, dovremo avere soluzioni diverse per proporre il nostro calcio. L’importante è avere le idee chiare su come affrontare le gare e come proporci in campo“.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News