Resta in contatto

Calciomercato

Il rilancio del Parma formato Pecchia

La squadra è quasi già pronta, mancano un paio di tasselli importanti: piace Sernicola, del Sassuolo, si cerca un centrocampista e davanti dipende molto dalle uscite

Il Parma di Fabio Pecchia prende forma. Ogni giorno che passa, il nuovo allenatore crociato detta la linea per modellare la squadra secondo il suo credo calcistico, dando indicazioni agli uomini mercato di Krause che in questo momento sono impegnati a cercare almeno un calciatore per reparto, oltre che a sfoltire una rosa che con tutti i rientri dai prestiti diventa extra large. Dopo aver parlato con qualche calciatore più rappresentativo, per capire l’umore degli uomini che dovranno trainare il gruppo e ridargli entusiasmo, cercando di carpirne anche le motivazioni, Pecchia si è concentrato nel dare qualche input ai suoi dirigenti per riempire le caselle che mancano necessarie per il suo puzzle da completare nell’ossatura il prima possibile.

Si cerca un portiere che possa rappresentare un degno vice Buffon, dato che per Martin Turk si apriranno le porte del prestito e che, nello stesso tempo, arrivano richieste per Simone Colombi: piace alla Ternana di Cristiano Lucarelli. In difesa, uno degli obiettivi di Pecchia è Matteo Bianchetti, suo capitano già a Cremona e con il tecnico anche a Verona. Ma la priorità è rivolta ai terzini, fondamentali per il suo calcio offensivo. Servono rinforzi ambo i lati, per questo Adjapong del Sassuolo piace e si starebbe valutando anche il nome di Leonardo Sernicola, in prestito quest’anno alla Cremonese dal Sassuolo. Enrico Delprato piace, ma il suo riscatto dall’Atalanta per ora non rappresenta una priorità: Pecchia gioca con una difesa a quattro, per il suo calcio servirebbe un centrale strutturato (vuole valutare Osorio in ritiro). Il calciatore dell’Atalanta comunque gode della stima del tecnico, per via della sua proverbiale duttilità. A Reggio Calabria, per esempio, ha interpretato il ruolo di terzino sinistro, per questo ha buone chances di restare. Infatti nei prossimi giorni è in programma un incontro con l’agente e l’Atalanta per discuterne l’eventuale riscatto.

A centrocampo, Pecchia cerca un bodyguard per Bernabé. Lo spagnolo è uno dei calciatori al centro del progetto, su di lui sono poste molte speranze di rilancio in un nuovo corso che dovrebbe riportare il Parma in Serie A. Al momento con in rosa Juric e Sohm (lo svizzero potrebbe andare a giocare in prestito), serve un titolare in quel ruolo. In attacco c’è il dubbio legato a Roberto Inglese. Pecchia lo ritiene un giocatore funzionale al progetto, ma molto dipenderà dalle sue condizioni fisiche. Il ritiro, per l’attaccante come per Osorio, sarà fondamentale.

35 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
35 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Calciomercato