Resta in contatto

Approfondimenti

Tutino, c’è una speranza

Con Benek ancora lontano dai meccanismi del tecnico e Inglese che viaggia sulla via del recupero, non è escluso che il centravanti potrebbe farlo ancora Brunetta

Rebus attaccante per Maresca. Contro la Cremonese, sarà difficile vedere in campo Gennaro Tutino, vittima di un problema muscolare al flessore che lo ha tenuto a riposo per la sfida contro il Pordenone. L’ex Napoli sta proseguendo con il suo programma personalizzato, per tentare di strappare almeno una convocazione per il big match di domenica sera al Tardini, dove il club si augura un invasione di tifo. Non scontata, dato che in città ci sono tantissimi tifosi delle big di Serie A, molti di questi guarderanno sul divano (o allo Stadium) il posticipo tra Juventus e Milan e magari qualcuno farà il tifo per il parmigiano Stefano Pioli.

Poco male, il Parma è chiamato a fare il suo dovere: quello di vincere una gara complicata per staccare una delle dirette pretendenti alla Serie A, dando un segnale di forza a un campionato che ancora non ha un vero padrone, anche perché è giunto appena alla quarta giornata. La probabile assenza di Tutino, che farà di tutto per provare a essere del gruppo anti-Cremonese, non sarà l’unica. Mancherà quasi certamente anche Osorio, che Maresca proverà a recuperare per la trasferta infrasettimanale di Terni, in programma mercoledì alle 18.

Se in difesa l’assenza del venezuelano non sarà di quelle pesanti, dato che Danilo e Cobbaut danno ampie garanzie, davanti l’affare si fa più spinoso. Con Benek ancora lontano dai meccanismi del tecnico e Inglese che viaggia sulla via del recupero, non è escluso che il centravanti potrebbe farlo ancora Brunetta. Valutazioni che andranno fatte fino all’ultimo, dato che ci sono ancora tre giorni da qui a domenica per provare a testare le condizioni di tutti.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti