Resta in contatto

Approfondimenti

Rimonte e gol subiti a partite finite: così il Parma è retrocesso

Sono undici le rimonte da situazioni di vantaggio, sei le partite nelle quali i crociati hanno subito gol oltre al 90′

La fotografia della stagione del Parma è incorniciato nel gol di Immobile, scattata al minuto 95’ di Lazio-Parma. Una diapositiva che racconta lo psico-dramma sportivo di un gruppo che si ritrova a fine partita a commentare sconfitte inspiegabili. Spesso subite da situazione di vantaggio (11 le partite buttate dopo aver segnato per primi tra le due gestioni tecniche). Ma ancora più sintomatico della tenuta traballante del Parma è il dato che riguarda i finali di partite. In sei gare la difesa crociata ha raccolto la palla in fondo al sacco oltre il 90’: contro l’Inter al 92’, quando il gol di Perisic è costato il 2-2 definitivo, con il Milan nella partita di San Siro chiusa con lo stesso risultato, grazie alla zampata di Hernandez al 91’. La rimonta iconica, spesso citata anche da Roberto D’Aversa che l’ha presa come esempio per sbattere in faccia ai suoi la realtà durissima, è quella di Reggio Emilia. L’1-1 contro il Sassuolo ha segnato un po’ gli animi dei crociati, che probabilmente al 95’ di quella partita hanno capito come avrebbe girato il mondo intorno a loro. 

Il colpo di grazia il Parma l’ha ricevuto a Firenze: autogol di Iacoponi al minuto 94’, dopo che al 91’ Mihaila aveva illuso tutti con una rimonta che avrebbe significato speranza. Dal 2-3 al 3-3 in un batter d’occhio. 

Ma evidentemente non è bastato per capire l’andazzo di un’annata maledetta. Serviva la tragedia sportiva di Cagliari, il delitto perfetto che ha steso definitivamente il Parma, in 180 secondi. Firmato Alberto Cerri da San Secondo. Bisogna saper leggere i segni del destino: quello che ha condannato il Parma alla passerella mesta e senza più obiettivi a quattro giornate dalla fine di un campionato che resta intrappolato nel senso di impresa al contrario. L’ultimo atto, si spera sia l’ultimo del dramma messo in scena, è stato recitato all’Olimpico. I due pali colpiti dal Parma, con Brunetta ed Hernani appena prima del gol di Immobile, si sono trascinati l’eco profonda di una finale quasi certo. Scritto a inizio stagione. La palla sporca che ha ballato in mezzo al limite dell’area è stata ricacciata, dopo un paio di rimpalli, da Immobile alle spalle di Sepe, che incredulo l’ha raccolto e l’ha rispedito lontano. Con un calcio e con l’espressione di chi ha l’animo leggero, sgonfio e incredulo per un esito sì scritto, ma che si fatica ancora ad accettare. Da queste parti. Situazioni valse 12 punti in meno.

22 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marco
Marco
1 mese fa

Da oggi pure ultimi grazie indegni mercenari

Ste
Ste
1 mese fa

Il CROTONE HA TESSERATO DEGLI UOMINI NOI MERCENARI

VELENOSO 😈😈😈😈
VELENOSO 😈😈😈😈
1 mese fa

Il Crotone ha vinto..
SIAMO ULTIMI IN CLASSIFICA
CHAPEAU KRAUSE.⚡⚡⚡

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Anche se non lo ricordavi era uguale!

Ame
Ame
1 mese fa

Grato per sempre a D’Aversa per quello che ha fatto in passato e per l’amore che ha dimostrato per il Parma ma credo che tutti noi vogliamo una squadra diversa, che vada in campo per imporre il proprio gioco, per vincere. A me manca il Parma di Scala per esempio, fatto di bravi giocatori ma non di fenomeni che però andava in campo senza guardare chi incontrava. Vorrei quella mentalità adesso che dobbiamo ripartire

VELENOSO 😈😈😈😈
VELENOSO 😈😈😈😈
1 mese fa
Reply to  Ame

Non sono d’accordo con te AME
D’Aversa è stato tradito dalla vecchia guardia.
Chi voleva andare via a gennaio e non è stato accontentato si è vendicato e giocare spesso in 8 contro 11 sarebbe stata dura anche per Conte
Il GENIO anche con i giovani s’è comportato molto bene non buttandoli nella mischia subito in un calcio che non conoscevano rischiando di bruciarli.
Il GENIO con una squadra giovane e motivata
vincerà il il campionato di 🅱️Cambiare il tecnico sarebbe un salto nel buio. UNA C.A.Z.Z.A.T.A.

Ame
Ame
1 mese fa

Capisco perfettamente cosa intendi VELENOSO ma personalmente vorrei vedere una squadra diversa in campo nell’atteggiamento, a prescindere dai singoli.

Angelo
Angelo
1 mese fa

Brunetta resta sicuro. Così come Valenti.
Sul GENIO purtroppo ho qualche dubbio. Lo spagnolo vuole voltar pagina. Sarà un salto nel buio temo….

VELENOSO 😈😈😈😈
VELENOSO 😈😈😈😈
1 mese fa
Reply to  Angelo

Brunetta per me è più forte di Mihaila e Man
Non riscattarlo significa solo una cosa.
VOLER RIMANERE PER UN PO’ DI ANNI IN 🅱️
e inoltre NON CAPIRE NIENTE DI CALCIO
Lo dico e lo ripeto fino allo sfinimento
Se si dà via anche solo uno dei giovani da me chiamati i MAGNIFICI 8 e non si conferma il GENIO credetemi Krause vuole fare apprendistato in 🅱️

VELENOSO 😈😈😈😈
VELENOSO 😈😈😈😈
1 mese fa

Vergognatevi.
Si vuole prendere un tecnico scadente come Grosso che col Frosinone ( notate non con il Canicattì) non è un riuscito ” nemmeno,,” a raggiungere i play off.
Figura perfetta per chi come Krause sembra voglia rimanere per anni in serie 🅱️
Ve l,’ ho detto se uno dei due o tutti e due tra il GENIO e Brunetta dovessero andarsene significherà solo una cosa.
La serie 🅱️ sarà un per anni in e anni in il nostro
HABITAT NATURALE.

Manuele
Manuele
1 mese fa

Grosso nn ha preso il Parma e una voce di mercato come tante

Testa di c.a.z.z.o.
Testa di c.a.z.z.o.
1 mese fa

dopo la prestazione ottima di ieri con sconfitta solo per 1-0 invece che 3 o 4 a zero, bisogna a tutti i costi ricomfermare il nostro allenatore Pippo Daversa, il genio di Stoccara, miglior allenatore della storia del Parma

VELENOSO 😈😈😈😈
VELENOSO 😈😈😈😈
1 mese fa

Scrivi proprio Testa di c.a.z.z.o. come una vera
Testa di c.a.z.z.o

Mizio
Mizio
1 mese fa

Vedo che c’è coerenza. Quando si perde male via D’Aversa e Carli. Quando invece si perde giocando bene tutti devono restare 🤔🤔🤔.

VELENOSO 😈😈😈😈
VELENOSO 😈😈😈😈
1 mese fa
Reply to  Mizio

Le persone intelligenti cambiano parere quando cambiano certo scenari.
Insistere su un qualcosa pur sapendo di aver sbagliato è sinonimo d’,ignoranza cronica.
Io con il GENIO e con CARLI ammetto di aver sbagliato e chiedo scusa.
Quanti di voi lo farebbero?
Presumo pochi, l,’ ignoranza è di molti l’ intelligenza è di pochi.

Mizio
Mizio
1 mese fa

Quello che ho scritto nn era specificato per nessuno ma in generale. A me D’Aversa nn mi è mai piaciuto dalla serie B e continuo a pensarla così. Poi che abbia fatto bene in questi anni assolutamente è da elogiare. Ogni ciclo ha una sua fine… Ma sono d’accordo con te su Brunetta

Fra Venanzio
Fra Venanzio
1 mese fa

Volete il prossimo anno il Paradiso?
Tenete D’AVERSA
Ho sognato Dio che mi ha detto
” D’Aversa vi farà il sognare”
È parola di Dio

Silvio Tacchini
Silvio Tacchini
1 mese fa
Reply to  Fra Venanzio

Blasfemo

VELENOSO 😈😈😈😈
VELENOSO 😈😈😈😈
1 mese fa
Reply to  Fra Venanzio

IL GENIO E BRUNETTA
sono la cartina di tornasole di questo Parma.
Se solo uno dei due va via.
È MATEMATICO
SI VUOLE RIMANERE IN🅱️
nei secoli dei secoli.
Senza SE
e
Senza MA

Fra
Fra
1 mese fa
Reply to  Fra Venanzio

V

Max
Max
1 mese fa

La sfiga esiste…. Soprattutto se le dai una mano.

Angelo
Angelo
1 mese fa
Reply to  Max

Certo che esiste. Paghiamo il gol del Foggia a Frosinone … speriamo sia finita qui e non ci perseguiti anche in B !

Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti