Resta in contatto

News

Ferrari: “Notte amara, chiedo scusa ai nostri tifosi”

Lungo post sui social del presidente di Nuovo Inizio che pensa al domani. “Serie B temporaneo punto di ripartenza per un futuro ad alto livello”

Il presidente di Nuovo Inizio, Marco Ferrari, ha scritto un lungo post sui social in cui parla a cuore aperto nella serata che certifica la condanna matematica del Parma in serie B. “Questa è una notte amara per chi ama i nostri colori. Si faticherà a prendere sonno, mentre davanti agli occhi ci scorre il film della stagione. Un mix di dolore, rimpianto e delusione accomuna tutti i tifosi crociati. Quando un campionato ha un epilogo del genere, è troppo facile additare qualche capro espiatorio o nascondersi dietro molteplici alibi. È invece più onesto riconoscere come le cause di un fallimento così evidente, siano da ricercare in ciascuna delle componenti a vario titolo coinvolte. E come Presidente di Nuovo Inizio, non posso chiamarmi fuori da questo elenco”.

SCUSE AI TIFOSI.Abbiamo gestito il Parma Calcio dal luglio 2015 sino alla scorsa estate, assumendoci l’onere di ogni scelta ed è quindi oggettivo che un pezzo di responsabilità – grande o piccolo che sia – per questa retrocessione ricada anche su di noi. Per questo, mi sento di chiedere scusa ai nostri tifosi, che ci sono mancati tremendamente nello spettrale silenzio degli stadi vuoti. Penso alle tante persone per cui questa squadra è qualcosa di davvero importante e mi sento frustrato dall’averle deluse in questa annata disgraziata, in cui si abbandona la Serie A riconquistata a La Spezia“.

CESSIONE GIUSTA E DOVEROSA.Da mesi mi macero per capire cosa potevamo gestire in modo diverso sino a quando ne avevamo la possibilità e se e come scelte differenti da parte nostra avrebbero avuto poi un impatto per un epilogo diverso. Non mi è davvero facile trovare risposte. Su un solo aspetto però non ho alcun dubbio. Il Parma CaIcio meritava e merita una proprietà con disponibilità di risorse, volontà di programmare nel lungo periodo e tanto entusiasmo. Nuovo Inizio, giunta al termine della sua missione, non avrebbe potuto più garantire nessuno di questi tre elementi essenziali, in un contesto già complesso come la Serie A attuale e reso ancor più critico dagli effetti di questa maledetta pandemia. Passare il testimone alla famiglia Krause non era quindi solo una decisione giusta, ma anche doverosa nei confronti dei tifosi del Parma, oltre che coerente alla natura del Progetto Fenice portato avanti in questi anni. E vi posso assicurare che non c’erano né tempistiche, né modalità alternative rispetto a come è avvenuto il passaggio di consegne nel Settembre scorso“.

KRAUSE. “Kyle Krause ha dimostrato in questi primi mesi entusiasmo e passione rari, uniti a integrità, volontà di investire e di programmare lo sviluppo del club. Ponendosi in modo rispettoso, generoso ed empatico nei confronti di tutta la nostra comunità. Ha da poco identificato ed inserito al vertice della società management di sua fiducia, con esperienze di grande livello, figure indispensabili per potere dare realizzazione concreta alla sua visione di calcio. Se si saprà trarre insegnamento dalle difficoltà di questa stagione, ci sono tutte le potenzialità affinché la Serie B sia per il Parma Calcio solo un temporaneo punto di ripartenza per un futuro ad alto livello. Potere contare su una proprietà solida e appassionata è qualcosa di prezioso in un periodo dove tantissimi club sono in grande difficoltà. Sono sicuro che, smaltita la rabbia e digerita la delusione, tutti i tifosi del Parma si stringeranno ancora più forte al fianco del Presidente, facendogli sentire l’affetto della nostra città e trasmettendogli tutta la nostra voglia di rivincita“.

DNA.Parma si è saputa rialzare dopo colpi più duri. Ripartire dalle sconfitte per ottenere le gioie più belle è scolpito nel DNA di questa società. Sono convinto che se ciascuno farà la sua parte, senza dimenticare da un lato la storia gloriosa di questa maglia e dall’altro che nulla ci è dovuto o é scontato, sarà così anche questa volta“.

36 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
36 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Renzo
Renzo
3 mesi fa

Vi aspettiamo in a, un saluto da Firenze

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

E’ l’ex propieta’ che ha sbagliato dall’inizio di quest’anno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Krause scantot

maro
maro
3 mesi fa

BRAVI FURBONI, GENIALI COME POCHI…….. le scuse non le accettiamo, quello che è avvenuto la scorsa estate è stato indegno, le vostre paure di perdere tutto hanno spazzato in un sol boccone quello che faticamente era stato creato, queste insicurezze hanno minato un palazzo che già faceva fatica a restare in piedi, si era visto benissimo nel rientro dal covid che la squadra era ormai al capolinea, e voi cosa avete pensato di fare??????? DEL CASINO……..L’HO GIA’ DETTO IN PASSATO MEGLIO UNA B A TESTA ALTA, CHE UNA A VERGOGNOSA………GRAZIE DI TUTTO E USATE BENE I VOSTRI DOLLARI…….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Andi’ tut a cagher!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Adesso che ha detto la sua può ,gentilmente , sollevarsi dal nostro scroto e lasciare tutto in mano a krause?
Anticipatamente ringrazio.

Marco
Marco
3 mesi fa

Dovreste dire la verità sugli arabi! Avete solo combinato un casino in estate

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Questo è il risultato della vostra fretta di riprendervi i soldi che avevate messo.Verrete ricordati per quelli che hanno riportato il Parma in serie A con un vero miracolo sportivo,ma anche per quelli che hanno contribuito alla retrocessione in B.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Ecco i responsabili sono questi non D’Aversa!!!!

Davide
Davide
3 mesi fa

Senza di loro non ci sarebbe stata retrocessione, in A non c’eri….

Calcio
Calcio
3 mesi fa

Mi dispiace vedere la squadra scendere in serie B ma sono felice che il presidente abbia buone intenzioni, soldi e coraggio, deve solo aprire gli occhi e rimboccarsi le maniche per rivoluzionare veramente tutto il Parma calcio…via chi non lo merita e dentro chi lavora duro, dal primo all’ultimo elemento di tutto il Parma calcio

Davide
Davide
3 mesi fa
Reply to  Calcio

Esatto. Almeno stavolta c’è la possibilità di lavorare e rimboccarsi le maniche se lo si vuole fare… l’ultima volta c’erano i libri in tribunale….

Davide
Davide
3 mesi fa

non capisco le critiche, ma cosa dovevano fare? Avevano detto chiaro che non ci mettevano più un euro. In piena pandemia hanno trovato uno che ci butta milioni, più di così. La parte tecnica è andata male, e vabe si riparte dalla B ma con una società che paga gli stipendi ed investe… no, bisogna essere disfattisti per forza

Lele
Lele
3 mesi fa
Reply to  Davide

Bastava un Cellino di turno che con un decimo di spesa rispetto al Divino KK..oglione che ti salvavi facile. La competenza in serie A a volte conta più del denaro (vedere Agnelli con Ronaldo & C.)

Davide
Davide
3 mesi fa
Reply to  Lele

Beh dai bell’esempio… Cellino in B con il Brescia dal 2017, promosso un anno e retrocesso quello dopo….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Ma andate a cagare tutti !!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Con le belle parole si fa poca strada.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Magari avete detto a Krause che Carli era davvero un Ds e Liverani un allenatore, Sepe ancora un portiere e Inglese ancora un giocatore.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Lo sbaglio è partito col prendere uno come Carli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Hai pestato una m grossa come una casa siete voi che avete spedito il Parma in b con il grande acquisto di Carli e Liverani altro che scuse! Siete penosi e basta!

Marco
Marco
3 mesi fa

Ma, scusate, magari non doveva essere richiamato indietro d’aversa? Ma scusate, se si sapeva che era finito un ciclo,visto che anche alla fine dell’anno scorso era così, quindi mi spiegate perché è stato richiamato?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Per una città come Parma, civile e intelligente, bastava dire PRIMA le cose come stavano…senza tanti giri di parole. Ma forse Ferrari le cose le aveva anche dette…poi da tifosi innamorati avevamo le fette di salame sugli occhi ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Forza parma

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Gaetano Giaquinto perché pensavano di avere scelto giusto oh e andata

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

quest’ anno è stato condizionato dalle scelte di Nuovo Inizio…Il biennio di Carli e Liverani e D’Aversa fino al 2️⃣0️⃣2️⃣2️⃣ perché!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Nick Nicola Nik Schianchi lo sanno errori clamorosi han fatto e questo e quanto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Il primo colpevole!!.???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Magari se leggete…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Il bel tacer non fu mai scritto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Per la maggiore questa annata disgraziata la colpa è vostra.

Fabio
Fabio
3 mesi fa

La gatta frettolosa fece i gattini ciechi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

la vecchia proprietà deve farsi un esame di coscienza Come si fa a vendere una società di calcio all’inizio del campionato Per non parlare dei giocatori fannulloni Tranne i due rumeni e lo slovacco

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Sono ancora in attesa che parli qualcuno della società. Non mi interessa di nuovo inizio, solite scuse che ormai non servono più a niente. Facile parlare adesso, dov’erano quando le cose iniziavano ad andare male??? A fregarsene, ecco dov’erano.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Era meglio dare supporto a Krause invece di parlare adesso. Delusissimo da Nuovo Inizio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Facile dire tutto adesso una buona parte e’ colpa vostra

Altro da News