Resta in contatto

News

Diquattro (ad Dazn): “La carta vincente è il nostro piano di sviluppo di lungo periodo”

Diletta Leotta

“Gli abbonamenti saranno sempre snelli: mensili e non vincolanti, si potrà disdire in un attimo. Ma non venderemo partite singole”

Oltre all’aspetto economico, quello che e’ stato decisivo per convincere i presidenti della Lega Serie A ad assegnare i diritti a Dazn è stato il nostro piano di sviluppo di medio-lungo periodo“. Lo ha affermato l’ad di Dazn Italia, Veronica Diquattro, a Class Cnbc. L’ott inglese si e’ aggiudicato per 840 mln euro a stagione a stagione 7 partite della serie A in esclusiva, piu’ le altre tre in co-esclusiva, per il prossimo triennio. “E’ un progetto in cui sarà fondamentale lavorare insieme. Sotto questo punto di vista la collaborazione cn i presidenti sarà fondamentale. Ma credo che il punto di forza sia stato l’innovazione della fruizione del prodotto. Questa è stata l’arma vincente che permetterà di far seguire anche alla Serie A i passi che stiamo vedendo a livello intrenazionale“, ha aggiunto. In merito alla lunga trattativa per l’assegnazione, l’ad sostiene che “non è stato semplice arrivare a questo risultato. E’ stato un percorso lungo e impegnativo. Non ci saremmo aspettati nulla di diverso tenendo conto dell’importanza della scelta da prendere da parte della Serie A. Abbiamo cercato di fornire alla Lega e ai suoi presidenti tutte le informazioni necessarie per far si che si potesse arrivare a una scelta condivisa e consapevole“. Per quanto riguarda una eventuale preoccupazione che l’investimento non sia sostenibile, Diquattro non ha dubbi: “sicuramente è un investimento importante. Abbiamo un piano di sviluppo di business molto preciso e sappiamo quali sono le nostre potenzialità e l’opportuità di sviluppo che abbiamo nel mercato. Il nostro obiettivo è quello di far ritornare i calcio ai numeri degli abbonati degli anni d’oro. Vogliamo ampliare l’audience, cervando di avvicinare anche i giovani. Parliamo a tutti e vogliamo raggiungere quella penetrazione che il calcio ha l’opportunità di avere“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News