Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Nel segno del “27”: la sfida tra Gervinho e Boateng

La Gazzetta di Parma riserva un approfondimento sulle due stelle di Parma e Sassuolo entrambi a caccia del quinto gol in campionato

UN LUSSO PER IL PARMA. Gervinho, arrivato in estate dall’Hebei Fortune in Cina, è tornato ad essere in breve tempo il “top player” ammirato in Europa ai tempi di Lilla, Arsenal e Roma e dopo le prime dodici giornate può calare sul piatto numeri da capogiro: quattro gol segnati, tutti su azione, in otto presenze e 572 minuti giocati, in pratica uno ogni 143′, e costante partecipazione alla manovra offensiva. Lo dicono le dodici conclusioni verso la porta avversaria, cinque nello specchio, i 226 palloni toccati e i 124 passaggi effettuati, di cui il 77,4% andati a buon fine. Ancora meglio la percentuale dei contrasti vinti nell’80% dei casi.

“FALSO NUEVE”. Notevoli anche le statistiche di Kevin Prince Boateng, che De Zerbi sta utilizzando da centravanti di manovra o “falso nueve”. Quattro i centri realizzati, due dal dischetto, in dieci presenze e 758 minuti (uno ogni 189′), ha gestito 370 palloni compiendo 250 passaggi (l’81% a destinazione) e vincendo il 37,6% degli 81 duelli ingaggiati.

CHI TOCCA QUOTA 5?. Due dei protagonisti più attesi del derby emiliano di domenica tra Parma e Sassuolo che indossano entrambi la maglia numero “27” e vanno a caccia del loro quinto gol in campionato: chi ci riuscirà per primo?

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News