Forza Parma
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pecchia: “Como? Niente calcoli”

Il tecnico del Parma in conferenza stampa: "Il fatto di vivere ogni gara da primi in classifica dev'essere un piacere, dobbiamo essere leggeri di testa"

Il tecnico del Parma in conferenza stampa: “Il fatto di vivere ogni gara da primi in classifica dev’essere un piacere, dobbiamo essere leggeri di testa”

L’anno scorso per come si era messa la gara avrei firmato con il sangue, quest’anno mai“. Fabio Pecchia ha tracciato la strada. Vuole vincere la partita contro il Como per rimanere lassù. E non fa calcoli. A chi gli chiede se domani c’è effettivamente la possibilità di chiudere i discorsi legati all’eventuale promozione in Serie A, lui risponde in maniera sarcastica: “Noi non ammazziamo nessuno, noi siamo per la pace (ride, ndr)… Dovremo essere concentrati sulla nostra partita. Non stiamo giocando un passaggio del turno, per me ogni partita ha tre risultati e noi dobbiamo pensare di giocare per vincere senza fare calcoli”. Anche Pecchia, in cuor suo, sa che a Como vuol dire molto e ci si gioca un bel pezzo di volata. “La nostra leggerezza dev’essere la nostra arma in più. Il fatto di vivere ogni gara da primi in classifica dev’essere un piacere, dobbiamo essere leggeri di testa. Ci adatteremo a quello che sarà il campo, se dovremo giocare palla lunga giocheremo così. Siamo in grado di giocare in ogni condizione e la squadra sarà in grado di capire il momento. Non importa chi segna, l’obiettivo è vincere le partite. Ci manca il centravanti di peso? Non necessariamente dobbiamo avere una punta statica, l’importante è creare e noi creiamo tanto. Dobbiamo anzi concretizzare maggiormente. Abbiamo attaccanti di riferimento come Colak e Charpentier o più di movimento come Bonny, Man o Mihaila oppure Benek, non importa questo. Dobbiamo vincere più partite possibili con o senza l’attaccante“.

Chiosa sul Como, reduce da un brutto stop contro il Palermo: “Mi aspetto una squadra che ha sempre avuto lo stesso atteggiamento, come a Palermo. Ora con Roberts hanno un’identità diversa da prima e vogliono sempre giocare a calcio. In mezzo e davanti hanno tanta qualità e giocatori abili nello spazio. Dovremo lavorare molto bene. Noi stiamo bene, anche questa settimana è andata molto bene. La condizione generale è buona e tutti sono arruolabili. Charpentier ha avuto un buon impatto sull’ultima gara, ma anche Estevez ha sempre giocato e sta bene. Il Como non avrà Konè e Baselli, ma non vedo una squadra in flessione. Il risultato di Palermo inganna, ho visto una squadra viva e bella. Sanno fare giocate in velocità e di qualità. Non affronteremo una squadra in difficoltà. Ora ogni partita sarà decisiva, ma noi dobbiamo pensare solo ed esclusivamente alla prossima gara ed affrontarla con lo stesso spirito di sempre“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il quotidiano locale apre la pagina sportiva con un appello firmato dai Boys: "Per dare...
Il Parma è in flessione, serve la scossa dell'allenatore...
Il Parma chiama a raccolta i suoi tifosi in occasione della partita di domani...

Dal Network

Le parole rilasciate dal tecnico aquilotto nel corso della conferenza stampa pre Parma....
Il tecnico giallorosso: "Meritano di essere in testa alla classifica non solo per i grandi...
Forza Parma