Forza Parma
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Iachini: “Dobbiamo crescere, c’è tanto da lavorare”

L’allenatore del Parma in conferenza stampa: “Stiamo concedendo sempre meno, ma non basta: bisogna mandare a memoria certi movimenti”

C’è un po’ tutto nelle parole di Iachini. C’è la sottolineatura del lavoro, il bisogno di mandare a memoria tutto quanto di nuovo propone. C’è il bisogno di crescere in intensità, possesso palla e conoscenza. La conoscenza è fondamentale nel lavoro di Beppe, rimasto ancora instancabile mediano, sempre a correre per gli altri. “Deve essere un’abitudine, fare certi movimenti – dice l’allenatore -. Come fare colazione. Scendiamo dal letto al mattino, facciamo colazione. Così dobbiamo fare con i movimenti“. La letteratura di Iachini non sarà altissima, ma è pratica. E ha fondamenta solide che poggiano sul lavoro. “La vittoria non arriva perché ci chiamiamo Parma – dice Beppe in conferenza – o con la chiacchiera. Arriva solo con il lavoro, solo dopo essere diventati squadra arrembante, che va a prendersi il risultato e la partita possiamo vincere. Con continuità. Dobbiamo migliorare, questo lo sapevamo dall’inizio. Non mi aspettavo di dover lavorare così tanto, ma quando una squadra parte per vincere un campionato e si trova nella parte destra della classifica, qualcosa non va. C’è da migliorare molti aspetti. Vogliamo arrivare lì, per arrivarci dobbiamo solo lavorare. Abbiamo grandi margini di crescita e di miglioramento. Alle volte sbagliamo troppi passaggi, ma perché ci troviamo in una situazione quantomeno particolare. Se ci troviamo a ridosso dei play out qualcosa non ha funzionato. Bisogna migliorare l’organizzazione offensiva, in queste prime partite abbiamo fatto delle letture sbagliate, dei passaggi negli ultimi venti metri che non sono stati giusti. Non siamo andati dentro con la giusta incisività. Stiamo ritrovando una certa compattezza, non si risale la classifica se non si ha la miglior difesa o il miglior attacco. Stiamo subendo sempre meno tiri in porta, questo è un buon viatico. Dobbiamo crescere nella fase di conoscenza dei vari sistemi di gioco che stiamo portando avanti. Anche se non abbiamo potuto lavorare come avremmo voluto, per la neve, in questa settimana“.

Settimana che ha visto l’arrivo di Rispoli: “Abbiamo trovato nove infortunati. Lo stesso Valenti che si è rifatto male. Eravamo un po’ corti sugli esterni, non potendo utilizzare neanche i fuori lista siamo andati a cercare sul mercato. Rispoli è un ragazzo che viene ad aiutarci, ci dà una mano. Può fare il quinto, il quarto, è un jolly. Chi vuole vincere il campionato deve avere identità, serve anche però la variante tattica. Stiamo portando avanti i nostri principi di gioco, in qualche ruolo abbiamo qualche situazione dove siamo un po’ impicciati. Vedremo con la società se occorre mettere mano al mercato. A gennaio però non è semplice. Si chiama mercato di riparazione. Ne stiamo parlando con la società, ho trovato disponibilità in questo senso. Ne riparleremo poi a tempo debito. Ci stiamo guardando intorno, io ho le idee chiare, ma non sempre dipende solo da noi. A gennaio magari, quello che vuoi non te lo danno. Vedremo cosa si potrà fare, dipende anche dagli altri. Tutino? Deve migliorare come gli altri. L’attaccante deve sapere quali spazi deve attaccare, dobbiamo essere organizzati quando andiamo ad attaccare la porta. Dobbiamo essere più incisivi. Noi creiamo situazioni, ma non facciamo le scelte giuste negli ultimi venti metri. Creiamo situazioni da gol, ma non riusciamo a tramutarle in occasioni da gol“.

Chiusura dedicata al Perugia: “E’ una squadra che ti viene a prendere. Ha qualità in diversi ruoli, squadra di categoria. Ha più punti del Parma in classifica, ma non è un caso. Dovremo affrontarla con lo spirito giusto, si vede che ha conoscenze. Siamo qui da 12 giorni, con tre partite già fatte. Siamo un cantiere aperto, dobbiamo velocemente crescere, apprendere, migliorare. Mi sembra una situazione molto simile a quella vissuta alla Samp“.

 

Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La sfida è in programma allo Stadio Barbera di Palermo, venerdì 19 aprile con calcio...
I gialloblù non hanno mai vinto in Serie B nello stadio del Palermo. Nel 2017,...
La Provincia punge i crociati: "Senza, sarebbe dietro. Avrebbe dieci punti in meno"...

Dal Network

Le parole rilasciate dal tecnico dello Spezia nella conferenza stampa post gara....
Tre errori clamorosi delle Aquile: il possibile vantaggio sprecato da Kouda sullo 0-0, la mancata...
Le parole rilasciate dal tecnico aquilotto nel corso della conferenza stampa pre Parma....
Forza Parma