Resta in contatto

Le pagelle di Forzaparma

Lecce-Parma 4-0, la pagella di ForzaParma

Una disfatta su tutti i fronti: si salva solo Buffon, che va pure sotto la curva a prendersi i fischi dei tifosi del Parma. Un balzo all’indietro clamoroso

Ecco le pagelle di Lecce-Parma 4-0.

Buffon 6,5 – Stavolta non gli riesce il miracolo su Coda. Tocca la palla del primo gol, intercetta il rigore, ma poi subisce la qualità del Lecce. E’ comunque raggiunge un record: mai prima d’ora nella sua carriera aveva subito 4 gol nel primo tempo. Ed è straordinario in almeno tre occasioni, quando evita il 5-0. Va anche sotto la curva a prendersi i rimproveri dei tifosi, a 44 anni. Cosa deve fare di più?

Osorio 4 – Esce troppo sull’uomo, si fa attrarre e anticipare in occasione del tocco che porta all’assist per il primo gol di Coda. Bistrattato da Di Mariano e Strefezza, il venezuelano va in difficoltà.

Danilo 4,5 – Imbarca come i compagni, non si salva neanche lui dalla disfatta, anche se un po’ ci prova a fermare Coda. Ma non è giornata.

Cobbaut 4 – Va in anticipo su Coda, ma non con la testa, con la gamba alta in modo da non poterci arrivare mai. Sul primo gol ha colpe, poi da li in poi diventa una giornata storta. Come la maggior parte dei suoi compagni.

Delprato 4 – Entrata da dimenticare in occasione del calcio di rigore. Asfaltato da Strefezza, dopo un’ora Maresca lo richiama in panchina.

Vazquez 5 – Il più vivo dei suoi, catalizza quasi tutti i palloni – pochi – buoni del Parma. Sfiora il gol con un destro volante, per il resto è braccatissimo.

Sohm 4,5 – Regge l’urto per poco, viene travolto come i compagni. Mai in partita.

Juric 4 – Poco filtro, poca corsa, pochissimo sostegno. Mediana consegnata al Lecce. Lui, come i compagni, evanescente. Una nuvola che non lascia traccia.

78’ Traorè sv.

Coulibaly 4,5 – Strefezza è un brutto cliente, lui se ne accorge subito. Poca spinta, qualche tentativo di difesa, strenua. Ma se il Parma fa acqua da tutte le parti, non è solo colpa sua.

67’ Mihaila 5 – Almeno ci prova, sfiora pure il gol con un’azione delle sue. Destro a rientrare che sfiora il palo.

Tutino 4,5 – Una di quelle classiche giornate da prendere e buttare. Pochi palloni a disposizione, esce spesso dalla sua comfort zone, ma non trova mai la chiave.

78’ Bonny sv.

Benedyczak 4 – Stavolta non gli riescono le magie. Ha trovato difensori veri, di categoria. Non gli hanno regalato un centimetro, zero palloni calciati verso Gabriel. Qualche tentativo di dialogo con Tutino, in uno di questi: era in fuorigioco.

61’ Inglese 4,5 – Entra con una missione complicatissima. Fare qualcosa, o provare a farla. Niente. Sempre in fuorigioco, mai in partita.

Maresca 4 – Il suo 3-5-2 evapora subito. Poco filtro in mezzo al campo, pochissima resistenza sugli esterni, zero tiri in porta, pericoli – si fa per dire – nati per caso. In mezzo ai 90’ un bel niente. Certezze sgretolate in 28’. Non è un passo indietro, è una bella ridimensionata generale. La pausa sarà più lunga, sperando che gennaio arrivi in fretta.

51 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
51 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Le pagelle di Forzaparma