Forza Parma
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Benek, che periodo: ma il rinnovo slitta a marzo

Il contratto di Benek con il Parma scade a giugno 2025, la società vuole continuare con la politica dei rinnovi che investirà anche il polacco

Il contratto di Benek con il Parma scade a giugno 2025, la società vuole continuare con la politica dei rinnovi che investirà anche il polacco

Il Parma di domani poggerà sulle spalle larghe di Adrian Benedyczak. Il polacco dovrebbe essere uno dei punti fermi anche in caso di Serie A, nonostante ci sia intorno a lui un interesse importante. Con un vantaggio rassicurante sulla seconda, il Club sta già programmando il futuro e intanto se lo gode e guarda quello che succede attorno al polacco d’oro, uno degli investimenti di successo dell’Area Tecnica del Parma. Costato intorno ai due milioni di euro, oggi il suo valore è triplicato e in questi anni il calciatore è entrato di diritto nell’elenco dei pezzi pregiati del forziere di Krause. I crociati non hanno bisogno di monetizzare, preferiscono concentrarsi sul percorso di crescita di uno dei calciatori con più potenziale nel gruppo messo a disposizione di Fabio Pecchia. Va letto in questo senso il ‘no’ al Cagliari della scorsa estate. Il Parma mira a diventare bottega cara e per il polacco potrebbero anche non bastare, eventualmente, 6-8 milioni di euro. Ragionamenti futuribili, da approfondire magari più in là. Intanto va detto che il lavoro su Adrian è cominciato dai tempi di Maresca, quando Benek era già considerato un ragazzo di talento e con un gran potenziale. Enzo, che ora guida la Championship con grandi meriti, ha sempre riconosciuto pubblicamente la forza del polacco anche se in quel periodo giocava e non giocava. Con Pecchia ha trovato la strada della continuità e ha continuato questo percorso di crescita che lo ha portato a realizzare già otto gol (uno ogni 170′) in 23 presenze. Tanti quanti quelli realizzati in tutta la passata stagione (8 in 32 presenze). Con 13 partite davanti può ancora migliorare. Il suo fatturato è destinato a crescere e, nel ruolo di esterno che attacca la porta (lo preferisce al ruolo di prima punta che ogni tanto Pecchia gli chiede di interpretare) per ora si riscopre decisivo. Sabato è tornato a esultare dopo 9 gare senza reti e un inizio straordinario: nelle precedenti 13 partite era andato a segno in 7 occasioni. Tutto mentre Giovanni Sartori, costruttore del Bologna dei miracoli e assiduo frequentatore del Tardini, prendeva appunti.

Il contratto di Benek con il Parma scade a giugno 2025, la società vuole continuare con la politica dei rinnovi che investirà anche il polacco. E a marzo incontrerà i rappresentanti di Adrian per provare ad allungare il rapporto. L’incontro in agenda, originariamente fissato per fine febbraio, è slittato per motivi organizzativi. Ma il Club di via Nazionale ha programmato un nuovo summit in Primavera e spera che possa sbocciare il nuovo accordo. Perché il Parma di domani poggerà sulle spalle larghe di Adrian Benedyczak.

Fonte: ParmaToday.it

Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Sul giovane classe 2004 anche Sassuolo e Torino...
Parti al lavoro per trovare un accordo. Il contratto di Valentin scade nel 2025...
È considerato uno dei migliori giovani prospetti, interessava anche al Bayern Monaco...

Dal Network

Il video della conferenza stampa del tecnico rosanero, alla vigilia del match che i siciliani...
Le parole rilasciate dal tecnico dello Spezia nella conferenza stampa post gara....
Tre errori clamorosi delle Aquile: il possibile vantaggio sprecato da Kouda sullo 0-0, la mancata...
Forza Parma