Resta in contatto

News

Il pagellone di fine anno: da Balogh a Bonny, ‘le comparse’

Cassata e compagni hanno giocato una manciata di minuti

Il Parma saluta una stagione senza sussulti: dietro ai grandi proclami si nasconde tanta amarezza per non essere riusciti a centrare l’obiettivo minimo dei playoff. Un dodicesimo posto che sa di fallimento, a tutti gli effetti. Ma c’è anche qualche nota positiva da cui ripartire. Buffon, che ha annunciato sui social di voler ripartire con il Parma l’anno prossimo per correre verso la promozione, Bernabé, l’eredità più pesante lasciata da Maresca e qualche giovane di belle speranze come Benek e Turk. Promossi e bocciati di un’annata da dimenticare.

GLI ALTRI

Balogh 6 – Quattro presenze, con lui il Parma non ha mai perso. Ha esordito con Maresca a Frosinone, poi tra panchine e qualche guaio fisico ha visto il campo pochissimo. Ha 19 anni e tutto il tempo per confermarsi a certi livelli.

Busi 5 – L’anno scorso aveva fatto fatica, quest’anno si è ripetuto senza lasciare traccia. Maresca ci ha provato a impegnarlo, ma non ha mai legato con il calcio italiano. Resta un ottimo atleta, ma per giocare a pallone serve anche altro.

Valenti 5 – Nella stagione precedente, Valenti aveva fatto assai male. Quest’anno l’infortunio lo ha tenuto alla larga, purtroppo, dal campo. Ma nelle pochissime apparizioni (2 in Serie B, 5 con la Primavera 2) ha rischiato di ripetersi. Resta una delle più grandi delusioni, soprattutto fuori dal campo.

Traoré sv – Oggetto misterioso, per lui solo qualche minuto: troppo poco per giudicare.

Camara 5 – Maresca ci puntava, Iachini preferiva giocatori più pronti ma gli ha dato fiducia. Deve crescere fisicamente e mentalmente, soprattutto. Per la cura della tattica c’è sempre tempo.

Cassata sv – Il suo unico spezzone sembra una scena da film. Entra e gli rubano il pallone che al tramonto della partita d’andata con il Crotone costa l’1-1 al Parma. Poi sparisce per colpa di una microfrattura al piede che si trasforma in frattura che lo tiene fuori per tutta la seconda parte della stagione. Altro acquisto no.

Zagaritis sv – Pochi scampoli, come l’anno scorso.

Dierckx sv – Sempre fuori, tra panchina e infermeria.

Daniele Iacoponi 5 – Troppo acerbo per la Serie B.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News