Resta in contatto

News

De Zerbi: “Parma? Nessuno mi ha chiamato”

Già nel 2020, prima che i sette dici arrivassero a consegnare il club a Krause, il direttore sportivo Faggiano aveva corteggiato e convinto De Zerbi. Ma non se ne fece più nulla

Non ho sentito nessuno del Parma e nessuna squadra italiana. Vediamo. io chiaramente sono italiano e l’Italia è il Paese più bello di tutti, dove si vive meglio che altrove. Poi cerco le condizioni giuste per allenare: se in Italia, sono più contento“. Roberto De Zerbi si chiama fuori – per ora – dalla corsa alla panchina crociata. Krause, al limite del sogno, aveva in testa di affidargli un progetto nuovo e duraturo nel tempo, con il quale consegnare alla squadra un’identità, sempre nel solco della sua idea principale: curare la crescita dei giovani. Progetto di difficile realizzazione, visto che l’allenatore bresciano avrebbe dato priorità allo Shakthar.

Sono in attesa di capire come si evolveranno le vicende in Ucraina – ha detto a Sky Sport -. Il campionato è fermo, ma per me rifare un altro anno là vorrebbe dire chiudere una ferita, almeno parzialmente. Avevamo uno squadrone”.

Quello tra il Parma e De Zerbi non sarebbe però il primo incrocio diretto. Già nel 2020, nella primissima era post covid, prima che i sette dici arrivassero a consegnare il club a Krause, il direttore sportivo Daniele Faggiano aveva corteggiato e convinto De Zerbi a guidare quel Parma. Ma non se ne fece più nulla. 

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News