Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Iachini: “Domani servirà compattezza. Kouame rientro importante”

Le dichiarazioni dell’allenatore viola alla vigilia della trasferta del Tardini

L’allenatore della Fiorentina, Giuseppe Iachini, ha parlato alla vigilia della partita in trasferta contro il Parma:

“In queste prime tre partite abbiamo tirato 44 volte, 33 addirittura da dentro l’area di rigore. Le azioni le abbiamo create, ma non siamo riusciti a segnare: abbiamo avuto sfortuna perché abbiamo colpito tre pali, in altre è stato bravo il portiere avversario. Ci sono stati dei momenti decisivi della partita in cui potevamo passare in vantaggio come col Sassuolo o chiuderla come a Roma con la Lazio. Dispiace perché avevamo migliorato la costruzione e la fase conclusiva, ma ci è mancata la fase realizzativa. Guardiamo avanti, non possiamo soffermarci. Affronteremo una squadra che si conosce da più anni, che lavora da più  tempo con lo stesso allenatore, con giocatori di ottima qualità: serve una partita importante”.

CONDIZIONI DELLA SQUADRA. “Abbiamo commesso qualche errorino e lo abbiamo pagato a caro prezzo, così come lo hanno commesso gli avversari ma noi non siamo stati bravi a concretizzare. Continuiamo a spingere perché gli episodi determinano il risultato e i giudizi più o meno positivi. I numeri dicono che stiamo costruendo tanto, ma dobbiamo migliorare la fase realizzativa. Giocando ogni tre giorni dobbiamo valutare bene le condizioni dei ragazzi con lo staff medico, perché qualcuno è uscito con qualche contusione, e poi decideremo chi giocherà”.

KOUAME CONVOCATO. “Sono sette mesi che il ragazzo è fuori. Ha avuto un infortunio importante, ma lo portiamo con noi per farlo stare con la squadra. Vedremo in futuro se ci sarà modo di dare anche a lui l’opportunità. Purtroppo non abbiamo avuto la possibilità di fare amichevoli per valutarlo. Già che rientri col gruppo è importante, perché è un ragazzo con delle qualità”.

PARMA. “Dobbiamo fare una partita importante sotto l’aspetto della compattezza e del gioco, senza rinunciare ad attaccare. Quando affrontiamo certi tipi di giocatori dobbiamo essere bravi a non lasciare spazi. Dovremo essere attenti e concentrati per 95 minuti”.

CLASSIFICA. “Dobbiamo guardare il nostro lavoro e le nostre partite.  Sappiamo che alla ripresa di un campionato così ci sarebbe stata qualche incognita. Ci aspettavamo qualche punto in più, ma forse lo avremmo anche meritato considerate le tante conclusioni in porta. serve più concretezza e dobbiamo continuare a insistere per far girare le partite nella maniera giusta. Tutti dovranno dare una mano, con la  testa libera e la freschezza psicofisica”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News