Resta in contatto

News

Anche Roberto Donadoni piange il “Bianco”

L’ex tecnico del Parma: “Stava benissimo, non aveva altri problemi di salute. È mancato una settimana fa a causa del coronavirus”

È a dir poco complicato il momento che sta vivendo l’ex allenatore del Parma, Roberto Donadoni. Il tecnico ha la mamma a Bergamo e la famiglia a Milano, due delle città più esposte al contagio di coronavirus, ma da un paio di giorni si trova a Hong Kong con i giocatori e lo staff dello Shenzen, la squadra cinese che allena. L’arrivo nel paese orientale è stato una vera e propria odissea con più di otto ore di controlli prima di dirigersi verso il residence che ospiterà li ospiterà per le prossime due settimane di quarantena.

Donadoni ha voluto far sentire il suo sostegno a parenti e amici che si trovano in Italia: “Ho conoscenti e amici che hanno perso familiari a causa del coronavirus. E anche a me è mancata una persona cara – ha detto attraverso le colonne de Il Corriere della Sera -. Viveva a Orzinuovi, in provincia di Brescia, e avevo legato con lui quando ero al Parma; aveva la responsabilità del centro sportivo di Collecchio. Lo conoscevano tutti come il Bianco. Ora che si trovava in pensione, amava andare al bar a giocare a briscola con gli amici. Stava benissimo, non aveva altri problemi di salute. È mancato una settimana fa“.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News