Resta in contatto

News

Kucka si presenta: “Il Parma ha fatto la scelta giusta”

Il centrocampista slovacco ha parlato per la prima volta da giocatore crociato e non vedeva l’ora di tornare in Italia dopo le esperienze di Genoa e Milan

Juraj Kucka si è presentato così nella sala stampa del Centro Sportivo di Collecchio: “Voglio ringraziare il presidente e tutta la società per essere qui. Voglio dimostrare con le prestazioni che non hanno sbagliato scelta. L’Italia è la mia seconda casa, ho parlato con molte persone prima e tutti mi parlavano bene sia della città che della squadra. Spero di dare una mano al club nel raggiungimento degli obiettivi. Volevo tornare in Italia perché sono stato sei anni e mezzo qui, ero felicissimo di questa offerta, adesso si combatte. Non è facile, la posizione è di metà classifica e non è male, ci sono pochi punti tra noi e quelli sotto, se facciamo bene continuando a fare le cose che hanno fatto prima possiamo migliorare anche la classifica. Io sto bene, sarò disponibile ma non dall’inizio. Ho avuto qualche problema, primo ero infortunato, in Turchia ho rimediato una botta in allenamento, piano piano mi devo riprendere e mettermi a posto come condizione“.

IL CALCIO ITALIANO. “Non l’ho seguito tanto, guardavo qualche partita dalla Turchia. Conosco Calaiò con cui ho giocato insieme a Genova e Rigoni, in campo destra o sinistra è lo stesso, posso fare entrambi i ruoli. Ma se D’Aversa mi chiede di giocare più basso io posso farlo. Sono a disposizione. Ho fatto anche l’ala sinistra a Genova, il terzino destro al Milan, do sempre il cento per cento in ogni ruolo“.

LE IMPRESSIONI.Un mese fa è arrivata l’offerta, le prime impressioni? Sono qua da un giorno, non conosco neanche i nomi di tutti. D’Aversa mi ha chiamato anche prima di arrivare, mi ha spiegato come giocano. Il Parma mi ha dato possibilità di tornare in Italia, sento la responsabilità ma io voglio dimostrare anche che il Parma ha fatto la scelta giusta“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News