Forza Parma
Sito appartenente al Network

Pecchia: “Testa al derby, giochiamocela tutti insieme”

L’allenatore alla vigilia della sfida con la Reggiana: “Il panorama è bello però lo sguardo deve essere rivolto a quello che succede sul campo”

Le dichiarazioni dell’allenatore crociato Fabio Pecchia, durante la conferenza di presentazione del match contro la Reggiana, rilasciate nella sala stampa del Mutti Training Center di Collecchio.

PRONTI PER IL DERBY
La partita di Pisa ha dato belle indicazioni, la voglia di affrontare la partita, la voglia di stare insieme e soffrire. La voglia di ricercare la vittoria sul finale. Sono passati 4 giorni e abbiamo ancora 24 ore per recuperare. C’è stato il tempo fisiologico per riprendere le energie, credo che sabato tutti i miei avranno le energie per affrontare questa partita. Tutti devono essere pronti, non ci saranno né titolari né riserve. Ma ci sarà solo un gruppo compatto che deve vincere più partite possibili. Giochiamocela insieme perché è una partita da emozioni per quello che c’è intorno, da brividi. Tanto bello da farlo insieme. Poi però dobbiamo fare una cosa: concentrarci sul campo, dobbiamo saper fare le cose, perché è una squadra che ha palleggio, ha qualità. Dobbiamo essere in grado di contrastarli, trovare le soluzioni per attaccare una squadra che si difende molto bene e creare la superiorità. Scinderei: il panorama è bello, fantastico e di emozioni, però lo sguardo deve essere rivolto a quello che succede sul campo”. 

GLI AVVERSARI E L’INFORTUNIO A VIDO
Vido? Mi dispiace, è un giocatore che ho allenato e gli faccio un in bocca al lupo. E’ una squadra che ha cambiato tanti giocatori, ma ha un’idea chiara di gioco. Ha un impianto e una filosofia di gioco, per questo dovremo fare le nostre cose con grande attenzione. L’allenatore gli ha dato un’impronta chiara, è una squadra che vuole giocare ed è molto propositiva. Però è una squadra che ha voglia e idea“.

LE SCELTE PER SABATO
Colak e Bonny? Tutti devono stare nelle migliori condizioni, hanno due caratteristiche diverse. E’ importante alla fine della gara arrivare all’obiettivo. Si parte in un modo, si arriva in un altro. Ma siamo sempre una squadra, con la stessa identità, senza snaturarsi. E anche di fronte a una partita così bella ed entusiasmante, dobbiamo rimanere tali. La nostra identità e la nostra filosofia. Quello che succederà sul campo sarà molto simile a tante altre partite, quello che è intorno è evidente che è qualcosa di speciale. Il messaggio di giocare il derby arriva ai ragazzi da tanto tempo: è una partita da affrontare con la giusta leggerezza ma con intensità triplicata. Bernabé? Ha ripreso la condizione ed è un vantaggio per tutti. Dipende dal tipo di gara, dagli incastri con gli altri giocatori: può giocare davanti alla difesa, lo ha fatto tante volte anche in un centrocampo a 3. Se abbiamo bisogno di attaccare l’area può fare la mezz’ala e giocare dietro la punta“.

IL MERCATO E L’OBIETTIVO
Le emozioni come a Pisa è quando si condivide qualcosa, c’è stata una partecipazione di tutto quello che c’era intorno, anche del sottoscritto. Vogliamo creare emozioni, farlo e condividerlo con tutta la città e i nostri tifosi. Il campionato dirà a maggio cosa saremo stati in grado di fare e continuare a ragionare in questo modo“.

Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La squadra ha svolto attivazione, esercitazioni per la fase difensiva e offensiva, lavoro sulle palle...
Carlo Ancelotti terrà poi la sua lectio doctoralis, intitolata Il calcio: una scuola di vita....
Proprietà straniera ambiziosa, progetto valido, giovani e veterani. Ma la forza sta nell'aver confermato Pecchia...

Dal Network

Il tecnico giallorosso in conferenza stampa: “La partita nasconde tante insidie e l’avversario non ci...

Assenti Ambrosino e lo squalificato Oliveri Diramata da Vincenzo Vivarini la lista dei giallorossi convocati per...

Forza Parma