Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Zagaritis: “Parma, ora sono pronto”

Il terzino greco vuole sfruttare il momento positivo: “Se gioco? Decide il mister, io devo farmi trovare preparato e dare il 100%”

C’è Parma-Bari in Coppa Italia. Chi vince si regala l’Inter. Il passaggio del turno vale un ritorno al passato, un viaggio a San Siro contro i nerazzurri che guardano interessati alla partita del Tardini. Fabio Pecchia vuole continuare a cavalcare l’onda che lo sta accompagnando dolcemente nelle zone alte della classifica e, seppure la Coppa Italia non è il suo principale obiettivo, ci tiene a mostrare alla gente del Tardini l’animo battagliero della sua squadra che sta trovando la giusta dimensione. Così come Vasileios Zagaritis, esterno greco, ex Panathinaikos, che ha smesso – forse – di essere l’oggetto misterioso arrivato nel gennaio del ’21 e sta cominciando a somigliare sempre più a un giocatore di calcio. “Ho imparato tanto in questi anni in Italia – dice in conferenza stampa -. Qui è importante curare la difesa, in Grecia giocavo con meno pressione e senza curare tanto la fase di non possesso, è diverso. Qui invece è importante difendere e l’ho capito bene. Giocare esterno davanti o terzino non fa differenza per me. Certo, nasco terzino sinistro, il mio punto di riferimento è Alaba ma la mia prerogativa è quella di farmi trovare pronto sempre. Sono a disposizione, sono sempre pronto a fare quello che vuole il mister”.

E’ difficile giocare con il contagocce e rispondere presente: per voglia e spirito a Zagaritis nessuno può rimproverare niente. “Sono tre quattro anni che faccio il professionista e non ho problemi ad adattarmi in qualsiasi ruolo voglia il mio allenatore. Cerco sempre di fare la mia parte quando entro, la squadra ha avuto qualche problema negli anni passati ma io ho sempre cercato di fare del mio meglio. L’anno scorso ho giocato tanto anche in Nazionale, sono concentrato e sto lavorando bene quest’anno. Grazie anche società veramente organizzata, non ci manca nulla, lo posso dire. Noi dobbiamo essere tutti concentrati al 100%, quando hai un momento per entrare devi sfruttarlo. Domani contro il Bari non sarà semplice: sono una buona squadra, sappiamo come giocano perché li abbiamo già affrontati. Ci faremo trovare pronti. Se gioco? Dipende dal mister, io posso dirvi che sono pronto“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News