Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Inzaghi: “Con mezzo tiro in porta abbiamo perso la partita”

Il tecnico della Reggina: “Potevamo farci gol solo da soli. Loro lanciavano lungo e stop. E’ inspiegabile quello che è successo oggi, ma certe sconfitte ci fanno crescere”

Pippo Inzaghi è arrabbiato: “Con mezzo tiro in porta abbiamo perso due a zero – spiega l’allenatore in conferenza stampa -. Potevamo farci gol solo da soli, lanciavano lungo e andavano sulle seconde palle. Onore a loro che hanno vinto, noi non possiamo prendere gol da un calcio d’angolo a favore nostro. Abbiamo fatto il 60% di possesso palla, non abbiamo subito niente. Perdere 2-0 è incredibile, è incredibile quello che è successo oggi ma partite come queste ci faranno crescere.

Il Parma ha fatto la sua gara, se in panchina hai Tutino e Ansaldi… . Hanno una rosa da Serie A, c’è grande rammarico perché non siamo andati in vantaggio nel primo tempo. Il primo tempo l’avevo detto: non facciamoci gol da soli e male che va finisce 0-0. Alla fine ci siamo fatti gol da soli e abbiamo perso. La classifica? Non so dove eravamo prima, non so dove siamo ora. Siamo una squadra che stava scomparendo e che ha messo insieme 20 giocatori nuovi. Dobbiamo migliorare, queste trasferte lasciano l’amaro in bocca. Dobbiamo diventare più cinici e crescere, perché una sconfitta può farti crescere più di una vittoria. Il Parma ha fatto una partita umile, di ripartenza, e noi dovevamo essere più bravi. Avevamo preparato la partita per sfruttare la partita uno contro uno sugli esterni, qualcosa abbiamo creato. Guardo la prestazione, ma andiamo avanti. 

Genoa, Parma, Cagliari e Venezia, per quello che hanno speso. Sono superiori. Noi ce la possiamo giocare e se siamo bravi possiamo sognare qualcosa”. 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News